Le olive schiacciate e condite sono gustose, profumate, naturali, senza conservanti artificiali. “Conciare” le olive in casa é facilissimo e non richiede né particolari abilità nè utensili appositi. Le olive si possono condire in modo diverso, personalizzandole in base all’uso e ai gusti. Possiamo servirle negli antipasti, nei buffet, negli aperitivi; o gustarle come stuzzichino o snack. Dopo averle aromatizzate, potranno essere conservate in contenitori di vetro con tappo ermetico e consumate entro breve tempo. E’ necessario utilizzare olive integre, di ottima qualità, che siano già state in salamoia per almeno 1 mese, altrimenti si rischia di ritrovarsi con un prodotto finale dal gusto eccessivamente amaro e non a tutti gradito. Questo procedimento é adatto sia alle olive verdi che nere.

Ingredienti per 1 kg di olive

2 spicchi d’aglio

1 peperoncino

origano essiccato q.b. oppure prezzemolo fresco tritato

1 foglia di alloro a vasetto (facoltativo)

olio extravergine q.b.

Utensili

un batticarne

1 tagliere

1 coltello

1) Se utilizziamo olive in salamoia fatta in casa: scoliamole dalla salamoia e mettiamole in acqua fresca per almeno un giorno intero (per far in modo che perdano il sale in eccesso), cambiandola spesso. Dopo un giorno scoliamole dall’acqua.

2) Una per volta, appoggiamo le olive sul tagliere, schiacciamole leggermente col batticarne, tanto da creare un taglio, una fessura (non schiacciamo troppo perché rischieremmo di spappolarle). Nel caso in cui, invece, si presentassero molto morbide, sarà meglio incidere le olive con un coltello, anziché usare il batticarne.

3) Sbucciamo gli spicchi d’aglio e tritiamoli finemente. Laviamo e spezzettiamo anche il peperoncino. Tritiamo il prezzemolo (se utilizzeremo quest’ultimo).

4) Uniamo alle olive schiacciate l’aglio tritato, il peperoncino, l’origano o prezzemolo, mescoliamo per bene affinché tutte le spezie si distribuiscano intorno e all’interno delle nostre olive.

5) Riempiamo i vasetti con le olive, aggiungiamo la foglia di alloro e irroriamole con olio extravergine sufficiente a bagnarle completamente (ma senza riempire i contenitori).

6) Chiudiamo i vasetti e capovolgiamoli più volte per distribuire anche l’olio in modo uniforme.

7) Lasciamo insaporire le olive per un paio di giorni almeno e poi saranno pronte per essere consumate. Se la temperatura esterna non é troppo calda, le “olive conciate” possono essere conservate anche a temperatura ambiente, altrimenti le conserveremo in frigo. Vanno consumate entro un paio di settimane.

8) Se acquistiamo le olive in salamoia, accertiamoci che non siano eccessivamente salate (se lo fossero, lasciamole in acqua fresca come detto sopra) e passiamo direttamente al taglio. Aromatizziamole e conserviamole come descritto sopra.