Un antipasto raffinato, delizioso e coreografico non deve necessariamente essere difficoltoso da realizzare o richiedere l’uso di chissà quali ingredienti astrusi da reperire. I gamberi con vinagrette agli agrumi rispondono proprio a queste esigenze; sono facilissimi, piuttosto veloci, molto saporiti, realizzati con pochi e semplici ingredienti e, cosa che non dispiace affatto, anche belli da vedere. I gamberi possono essere sbollentati in anticipo e conservati in frigo ben coperti; la vinagrette, invece, va preparata al momento, per evitare che perda il suo meraviglioso aroma. Tra poco arriveranno le feste di Natale e Capodanno e questo antipasto potrebbe essere uno dei vostri piatti forti.

Ingredienti per 8/10 porzioni

1 kg di gamberi

succo di 1/2 arancia

succo di 1/2 limone

4 cucchiai di olio extravergine

sale e pepe q.b.

prezzemolo tritato fresco

1) Mettiamo a bollire dell’acqua.

2) Eliminiamo la testa dei gamberi ed il filo nero sul dorso (l’intestino). Sciacquiamoli, poi, sotto acqua corrente.

3) Non appena l’acqua bolle, uniamo i gamberi, copriamo e lasciamo sbollentare per un minuto circa. I gamberi acquisteranno un colore rossiccio. Con una schiumarola eliminiamo le impurita dei gamberi che verrà a galla.

4) Scoliamoli subito, facciamoli intiepidire, eliminiamo completamente il carapace e mettiamo i gamberi sgusciati in un piatto. Teniamone qualcuno intero per la decorazione finale del piatto o delle porzioni singole.

5) Prepariamo la vinagrette, versando in una ciotola l’olio extravergine, il succo del limone e dell’arancia, prezzemolo tritato al momento, sale e pepe quanto basta (assaggiamo per regolarci). Aiutandoci con una forchetta, sbattiamo il composto per qualche secondo (diventerà più denso).

6) Prepariamo le singole porzioni di gamberi da servire e, per ciascun commensale, versiamo un po’ di vinagrette in ciotoline, in modo che tutti se ne possano servire a piacere. Possiamo completare la decorazione del piatto con un altro po’ di prezzemolo tritato e fettine sottili di arancia e limone.