Pasta frolla classica

Questo impasto di base molto è diffuso e conosciuto in diverse varianti.
Oggi vedremo la metodologia per creare la pasta frolla classica.
Semplice da preparare, permette di creare buonissime crostate, tartellette, biscotti e basi per dolci.
Io ho provato moltissime ricette, da quella della nonna, a quella della mamma, e infine quelle dei libri di cucina.
Tutte buonissime, ma la più soddisfacente è quella tramandata da mia zia Anna, ottenuta dopo vari esperimenti.
Eccola qui di seguito!

pasta frolla classica
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Farina
  • 250 g Burro
  • 175 g Zucchero
  • 2 Uova intere
  • 2 Tuorli
  • q.b. stecca di vaniglia o scorza di limone
  • pizzichi Sale

Preparazione

  1. everyone_loves_to_cook

    Mettete in una terrina la farina setacciata, il burro freddo a pezzetti e lo zucchero.

    Aggiungete la vaniglia o la scorza di limone ed un pizzico di sale e formate una fontana.

    Le uova e i tuorli nel buco al centro che avete appena creato e lavorate l’impasto velocemente con le mani per non dare troppa elasticità alla pasta.

    E’ essenziale non scaldare troppo il burro, se notate che avete le mani calde, raffreddatele sotto un getto d’acqua fredda.

    Appena il composto sarà omogeneo, formate un panetto regolare, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

    Per la cottura, va infornata a 170°/180° in base alla ricetta.

    Utilizzate la pasta frolla classica per creare il dolce che più vi piace.

    In alternativa potete anche conservarla nel freezer, durerà all’incirca 3-4 mesi.

Curiosità

gufo curisity

Ci sono diversi metodi di impasto per la pasta frolla. Quello descritto precedentemente è il metodo “classico”, esistono anche il metodo “sablè” per ottenere un composto più friabile; il metodo “montato” in cui si crea un impasto morbido da utilizzare subito; e il metodo “ovis mollis” che prevede l’utilizzo di uova sode.

Se volete approfondire, cliccate qui:
Alla scoperta degli ingredienti: La pasta frolla

Alla prossima ricetta!

P.S. Se vi piacciono i miei contenuti e volete rimanere aggiornati con tantissime nuove delizie e altrettante curiosità, seguitemi su FacebookTwitter Google+!

Precedente Alla scoperta degli ingredienti:
La farina
Successivo Alla scoperta degli ingredienti:
La pasta frolla

Lascia un commento