Pasta frolla agli agrumi

Oggi vi presento un classico impasto base, semplicissimo da realizzare.
La pasta frolla agli agrumi è una versione aromatizzata di quella tradizionale che vi permetterà di creare deliziose crostate e golosi biscotti.
Io personalmente ho utilizzato arancia e limone, ma si può variare ed aggiungere lime, pompelmo, mandarino ecc. ecc.
Ecco di seguito la ricetta passo passo.

pasta frolla agli agrumi
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    10 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 g Farina
  • 250 g Burro
  • 200 g Zucchero
  • 2 Uova intere
  • 2 Tuorli
  • q.b. Scorza di limone
  • q.b. Scorza d’arancia
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. Per preparare la pasta frolla agli agrumi, prima di tutto ponete in una ciotola la farina, lo zucchero, il burro freddo a pezzetti e le bucce di agrumi grattugiate (io ho utilizzato 2 arance e 2 limoni ma potete andare a piacere).

  2. Lavorate il tutto con le mani fino a che non risulterà molto sabbioso.
    N.B. Per questo procedimento potete avvalervi anche di un mixer, ma attenzione ad azionarlo ad intermittenza per non scaldare troppo il burro.

  3. Dopodiché create una fontana con un buco al centro e andate a porvi le uova intere e i tuorli.

  4. Sbattete con un forchetta e poco alla volta andate a prendere la farina dai lati, continuate a mescolare fino a che il tutto non sarà ben amalgamato.

  5. Cominciate a lavorare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e regolare.
    N.B. Attenzione a non scaldare troppo l’impasto, se notate che avete le mani calde, passatele sotto l’acqua fredda!

  6. Avvolgete la frolla nella pellicola da cucina e mettete in frigorifero per almeno mezz’ora.

  7. Una volta passato il tempo di riposo, potete utilizzare la pasta frolla agli agrumi per realizzare il dolce che più desiderate!
    Io per esempio ho creato questi profumatissimi biscotti!

Curiosità

gufo curisity

Gli agrumi, al contrario degli altri frutti, maturano solo ed esclusivamente sull’albero.
Infatti, una volta colti, la maturazione si interrompe.
Altri esemplari di frutta, invece, rilasciano etilene, che gli permette di continuare a svilupparsi.

Potete approfondire qui Tips and Tricks: far maturare la frutta

E visto che siamo in argomento, visitate la sezione Dolce frutta

Alla prossima ricetta! 😉

P.S. Se vi piacciono i miei contenuti e volete rimanere aggiornati con tantissime nuove delizie e altrettante curiosità, seguitemi su FacebookTwitter Google+!

Precedente Muffin ai mirtilli - ricetta tradizionale americana Successivo Mini pavlove all'arancia e cioccolato

Lascia un commento