Coppe allo Champagne con base di pandoro e crema al mascarpone

Oggi vi propongo un dolce fatto a posta per brindare nei giorni di festa e nelle occasioni speciali:
Le coppe allo Champagne con base di pandoro e crema al mascarpone.
Da buona veneta, io ho utilizzato un Prosecco DOC, anche perché non ha nulla da invidiare al pregiato vino francese.
La base è di pandoro, sempre disponibile in questo periodo (ma si può utilizzare anche del pan di spagna) mentre la farcitura è di golosa crema al mascarpone e purea di lamponi.
Sono veramente deliziose ed eleganti da vedere, portandole in tavola come dessert farete certamente un figurone!
Di seguito vi spiego come prepararle.

coppe allo champagne con crema al mascarpone
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6 coppe
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per la bagna

  • 200 ml Acqua
  • 100 g Zucchero
  • 200 ml Champagne (o altro Spumante)

Per base e farcitura

  • 200 g Pandoro
  • 250 g Mascarpone
  • 2 Uova
  • 80 g Zucchero
  • 125 g Lamponi

Per la decorazione

  • 100 ml Panna vegetale
  • q.b. Ciliegie sciroppate

Preparazione

Preparate la bagna

  1. Per realizzare le vostre coppe allo Champagne dovrete prima di tutto creare la bagna con cui andrete ad inzuppare il pandoro.

  2. In un pentolino mettete l’acqua e lo zucchero, fatelo sciogliere, poi aggiungete anche il vino.
    Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

    N.b. Se volete rendere la bagna completamente analcolica, portate il tutto ad ebollizione.

Preparate la crema

  1. Dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve fermissima.

  2. Cominciate a sbattere i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi.

  3. Aggiungete il mascarpone e mescolate fino a rendere il composto omogeneo.

  4. Unite gli albumi ed incorporateli lentamente con una spatola in modo da non smontarli.

  5. Da parte, frullate i lamponi così da ridurli in una purea.

Passate alla composizione

  1. Prendete delle coppe o dei bicchieri, ancora meglio se dei flute così da renderli più eleganti.

  2. Tagliate il pandoro a dadini e riempite le coppe fino a metà.

  3. Versateci sopra la bagna, non siate parsimoniosi, dovrà depositarsene un po’ anche sul fondo.

  4. Aggiungete un cucchiaio di purea di lamponi, poi create uno strato di crema al mascarpone.

  5. Ripetete, questa volta bagnando un po’ meno il pandoro e facendo uno strato più sottile di crema, fino ad arrivare quasi al bordo.

Via con la decorazione

  1. Montate la panna e decorate ogni bicchiere con dei ciuffetti.
    Come tocco finale, una bella amarena sciroppata!

  2. Non vi resta che servirle ai vostri ospiti e festeggiare in compagnia! 😀

Curiosità

gufo curisity

Per molto tempo lo champagne è stato soprannominato “il vino del Diavolo”, perché le bollicine facevano letteralmente esplodere le bottiglie, mandando schegge di vetro ovunque.
Non a caso, la perfetta padronanza del processo di fermentazione così da evitare lo scoppio spontaneo delle bottiglie è fondamentale nella produzione dello champagne.
Fonte Vanity Fair

Per altre ricette delle feste visitate la sezione Speciale Natale

Alla prossima ricetta! 😉

P.S. Se vi piacciono i miei contenuti e volete rimanere aggiornati con tantissime nuove delizie e altrettante curiosità, seguitemi su FacebookTwitter Google+!

Precedente Tartufini di pandoro e fragole Successivo Tartufini di pandoro all'arancia e cocco

Lascia un commento