Crea sito

Brownies – ricetta americana

Oggi vediamo insieme la ricetta di un tipico dolce americano: i Brownies.
Sono dei quadrotti al cacao e frutta secca (in questo caso nocciole) made in USA, con una croccante crosticina in superficie ma umidi all’interno.
Sono dei dolcetto da mangiare rigorosamente con le mani come vuole la tradizione, perfetti dunque da preparare anche per una gita fuori porta.
Ecco a voi il procedimento passo passo per queste delizie!

brownies ricetta americana
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 200 g Cioccolato fondente
  • 3 Uova
  • 200 g Nocciole
  • 125 g Burro
  • 130 g Farina
  • 40 g Cacao amaro in polvere
  • 175 g Zucchero

Preparazione

  1. Per prima cosa, se le nocciole non sono già tostate, provvedete a farlo.
    Adagiatele in una teglia ricoperta di carta forno e  tostatele a 180° (ci vorranno 5/10 minuti, controllate la doratura).
    Quando saranno pronte tiratele fuori e lasciatele raffreddare, dopodiché tritatele grossolanamente.

    Ora fondete il cioccolato a bagnomaria accompagnato dal burro. Non appena sarà sciolto, togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

    In una terrina sbattete le uova con lo zucchero, poi aggiungete il cioccolato e continuate a mescolare fino a che non avrete ottenuto un composto bello cremoso.

     

  2. Incorporate lentamente la farina setacciata ed il cacao e, quando saranno ben assorbiti, aggiungete anche le nocciole.

    Adagiate il composto in una teglia ricoperta da carta forno, possibilmente quadrata o rettangolare (la mia era 25X30 cm).

    Infornate a 180° per 25/30 minuti o comunque fino a che non formerà una leggera crosticina in superficie.

    Fate raffreddare, quindi tagliate il dolce in modo da formare dei quadrotti più o meno tutti della stessa dimensione.

    Buon appetito! 😉

Curiosità

gufo curisity

Esistono due diverse versioni sull’origine del dolce.
La prima racconta di un cuoco sbadato che dimenticò di mettere il lievito nella torta al cioccolato che stava preparando.
La seconda, più probabile,  l’attribuisce a Bertha Palmer, una mondana di Chicago, il cui marito possedeva il Palmer House Hotel.
Un giorno nel 1893, chiese ad un pasticcere di creare un dolce adatto alle donne che frequentavano il Chicago World’s Columbian Exposition.
Voleva che fosse simile ad un piccolo pezzo di torta da potersi consumare anche durante un pranzo al sacco e che non sporcasse le mani.
Il risultato fu chiamato Palmer House Brownie, che conteneva noci ed era ricoperto di glassa alle albicocche.

Se vi piacciono i brownies, cliccate sul link per altre ricette simili:
Passione cioccolato

E per saperne di più sull’ingrediente segreto di questa ricetta guardate qui:
Alla scoperta degli ingredienti: Le nocciole

Alla prossima ricetta! 😉

P.S. Se vi piacciono i miei contenuti e volete rimanere aggiornati con tantissime nuove delizie e altrettante curiosità, seguitemi su FacebookTwitter Google+!

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.