Vellutata di zucca con riso venere e bresaola croccante (ricetta con e senza bimby)

Restando in tema zucca, soprattutto perché se ne comprate, come me, una intera, bisogna adoperarsi per utilizzarla in vari modi. Ieri gli spatzle alla zucca che adoriamo, oggi questo piatto gustoso e saporito. Un piatto unico perfetto per pranzo o cena.

La zucca con le sue molteplici proprietà benefiche che ho già accennato nella ricetta degli spatzle, è un vero toccasana.

Questa vellutata è preparata con l’aggiunta delle patate per legare diciamo, per renderla più cremosa. Spesso io la preparo anche senza patate, soprattutto per la mia dieta (costante direi ahimè), per abbattere la componente di carboidrati. Quindi per chi volesse una versione più light.

Il riso venere è una varietà italiana di riso. E’ caratterizzato da un elevato profumo e gusto, volendo è già buono da mangiare con la sola aggiunta di olio e parmigiano. Ideale con i frutti di mare sia come gusto che dal punto di visto estetico o con le verdurine croccanti.

Questa qualità di riso però è molto lungo da cuocere (circa 18-25 minuti), pertanto o ci armiamo di pazienza e tempo oppure, per chi necessita di tempi più stretti, consiglio di comprare quelli che si trovano in commercio con la cottura espressa (hanno già avuto una prima cottura e poi esiccati). Pertanto, per la preparazione di questa ricetta, valutate bene i tempi di cottura del riso rispetto al momento di servire il piatto.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 30-40 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Ingredienti per la vellutata di zucca

  • 1 porro
  • 700 g Zucca
  • 60 g Patate
  • 400 g Acqua
  • 100 g Latte
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico pepe nero
  • 20 g Olio extra vergine di oliva
  • 30 g Parmigiano reggiano

Ingredienti per il risotto venere

  • 20 g Olio extra vergine
  • 20 g Cipolla
  • 100 g piselli
  • 280 g Riso venere
  • 1 l Acqua
  • q.b. Sale
  • 20 g Parmigiano reggiano
  • q.b. Olio extravergine d'oliva (o noce di burro per condimento)
  • 1 cucchiaino Dado vegetale (Io uso quello fatto in casa)

Decorazione e condimento

  • q.b. Parmigiano reggiano
  • 80 g Bresaola (o pancetta stesa)
  • q.b. Olio evo

Strumenti:

  • 1 Coppapasta rotondo oppure uno stampo alluminio per muffin

Preparazione

  1. PROCEDIMENTO CON BIMBY:

    Preparazione della vellutata di zucca:

    Inserire nel boccale il parmigiano e grattugiare 10 secondi vel. 9. Mettere da parte.

    Mettere nel boccale il porro tagliato a rondelle e la zucca a pezzi e tritare 20 secondi vel. 6. Aggiungere poi l’olio evo e insaporire 3 minuti/100°/ vel 1.

    Aggiungere poi le patate pelate e tagliate a cubetti, l’acqua, il latte, un pizzico di pepe e di sale. Cuocere 20 minuti/100°/vel. 1.

    Al termine della cottura, frullare 20 secondi vel. 9. Assaggiare e se necessario aggiustare di sale e pepe.

    Aggiungere metà del parmigiano grattugiato e un filo di olio evo e mescolare 10 sec vel 3.

    Trasferire in un contenitore, coprire e lasciare riposare.

    Preparazione del risotto venere con piselli:

    A seconda del tipo di riso venere che utilizzerete (se quello normale o con cottura espressa) valutate i tempi di cottura e giocate d’anticipo.

    Inserite nel boccale pulito 20 gr di olio extra vergine di oliva, la cipolla e fate appassire per 2 minuti/100°/ vel 1.

    Poi aggiungere i piselli freschi e cuoceteli 10 minuti/100°/vel 1 antiorario. Mettere da parte.

    Ora nel boccale mettete l’acqua, il sale, e due cucchiaini di dado vegetale.

    Posizionare il cestello, versarvi dentro il riso e cuocere per il tempo indicato sulla confezione a temperatura Varoma/velocità 2.

    Nel frattempo, in un padellino, versare un filo di olio e appena si scalda versare la bresaola (o pancetta stesa) tagliata a listarelle di circa 1 cm . Fare rosolare a fuoco medio/alto qualche minuto finché non diventa croccante. Spegnere e tenere da parte per la decorazione.

    A fine cottura del riso, togliere il cestello con la spatola e svuotare il boccale. Riposizionare il boccale nella sede, versarvi dentro il riso cotto insieme al condimento di piselli e cuocere 1 minuto/90°/vel 0,5  antiorario. Condire con il restante parmigiano e un filo di olio (o una noce di burro se preferite). Mescolare 10 secondi vel 0,5 antiorario. Trascorso questo tempo spegnere e lasciare riposare il riso all’interno del boccale per 10 minuti.

    Ora finalmente possiamo comporre il piatto. Se la vellutata di zucca si è raffreddata scaldatela a microonde o in un pentolino.

    Prendete un piatto fondo, versatevi dentro un mestolo di vellutata di zucca calda (ma non troppo). Posizionate poi all’interno del piatto un coppapasta dentro il quale verserete il risotto, riempitelo per 3/4 o fino al bordo, dopo qualche secondo togliete delicatamente il coppapasta (alternativamente versate il risotto dentro un pirottino di alluminio e lasciate riposare un/due minuti, dopodiché rivoltare il pirottino nel centro del piatto e sfilarlo delicatamente in modo da non rovinare il tortino di riso). Quindi adagiate sulla torretta di riso qualche listarella di bresaola croccante, spolverizzate con un poco parmigiano grattugiato e un filo di olio.

    Finalmente potete servire. Vedrete che soddisfazione.

    Ora buon appetito

    Manù

  2. PROCEDIMENTO SENZA BIMBY:

    Preparazione della vellutata di zucca:

    Grattugiate il parmigiano e mettere da parte.

    In una casseruola mettere 20 gr di olio, il porro tagliato a rondelle e la zucca a pezzi e cuocere per 5 minuti a fuoco medio.

    Aggiungere poi le patate pelate, lavate e tagliate a cubetti, l’acqua, il latte, un pizzico di pepe e di sale. Cuocete 20 minuti.

    Al termine della cottura, frullare il tutto con un minipimer (o mixer o passaverdure) fino ad ottenere una vellutata. Assaggiare e se necessario aggiustare di sale e pepe.

    Aggiungere metà del parmigiano grattugiato insieme a un filo di olio evo e mescolare. Tenere da parte.

    Preparazione del risotto venere con piselli:

    A seconda del tipo di riso venere che utilizzerete (se quello normale o con cottura espressa) valutate i tempi di cottura e giocate d’anticipo.

    In un tegame versare 20 gr di olio extra vergine di oliva, la cipolla e fate appassire. Poi aggiungere i piselli freschi o surgelati e un bicchierino di acqua e fate cuocere per 10-15 minuti a fuoco medio/basso.

    In un’altra casseruola mettete abbondante acqua per la cottura del riso, il sale, e due cucchiaini di dado vegetale.

    Versarvi dentro il riso e cuocere per il tempo indicato sulla confezione.

    Nel frattempo che il riso cuoce, preparate la bresaola. In un padellino, versate un filo d’ olio e appena si scalda versare la bresaola (o pancetta stesa) tagliata a listarelle di circa 1 cm . Fatela rosolare a fuoco medio/alto qualche minuto finché non diventa croccante. Spegnere e tenere da parte per la decorazione.

    Quando il riso sarà cotto, scolatelo e versatelo dentro la padella contenente i piselli,  e fatelo saltare 30 secondi circa a fuoco medio.  A fine cottura condire con il restante parmigiano e un filo di olio, mescolare e tenere da parte.

    Ora finalmente possiamo comporre il piatto. Se nel frattempo la vellutata di zucca si è raffreddata, scaldatela a microonde o in un pentolino .Quindi, prendete un piatto fondo, versatevi dentro un mestolo di vellutata di zucca calda (ma non troppo). Posizionate poi all’interno del piatto un coppapasta dentro il quale verserete il risotto, riempitelo per 3/4 o fino al bordo, dopo qualche secondo togliete delicatamente il coppapasta (alternativamente versate il risotto dentro un pirottino di alluminio e lasciate riposare qualche minuto, dopodiché rivoltare il pirottino nel centro del piatto e sfilarlo delicatamente in modo da non rovinare il tortino di riso). Quindi adagiate sulla torretta di riso qualche listarella di bresaola croccante, spolverizzate con parmigiano grattugiato e un filo di olio.

    Finalmente potete servire. Vedrete che soddisfazione.

    Ora buon appetito

    Manù

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da BISCOccole & dintorni

Una vita dedicata al lavoro e alla carriera, moglie poi aspirante mamma ed ora finalmente (ma dopo varie, tante, troppe difficoltà, peripezie, terreni accidentati) sono una mamma professionista. Quel che è certo è l’amore per la mia vivacissima bimba e per la Buona Cucina, insomma cosa c’e Di meglio nella vita del mangiare e bere bene?! Ho sempre amato cucinare ma soprattutto ricevere i complimenti :-) quindi prendendo spunto dalla mia mamma e nonna ho iniziato ad amare l'arte culinaria. Amo preparare gustose e prelibate ricette in primis per la mia bimba utilizzando solo prodotti bio, sani e leggeri; poi anche per il resto della famiglia e amici. Le mie ricette? Gustose e possibilmente light dato che sono sempre a dieta, IO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.