Crostata multistrato con Crema gianduia homemade – senza burro (ricetta con e senza Bimby)

La crostata multistrato è il tormentone del momento. Questa deliziosa ricetta è stata proposta qualche mese fa alla prova del cuoco, una gioia per gli occhi e per il palato per chi non si accontenta di una crostata classica a unico strato 🙂

Questa con la mia crema gianduia rigorosamente fatta in caso è una esplosione di sapore senza eguali ma tranquille, potete prepararla anche con una buona crema gianduia o nutella in commercio.

La frolla è senza burro, quindi con l’uso dell’olio e in questo modo forse possiamo mangiarla senza troppi sensi di colpi?! Forse se non fosse per la nutella 😉

Dovete assolutamente provarla, ideale per un fine pasto o una merenda per far estasiare i vostri ospiti golosi.

Il bello è che è anche veloce da preparare perchè questa frolla all’olio, a differenza di quella con il burro, non deve riposare a lungo in frigorifero ma può essere subito lavorata. Quindi si può preparare anche all’ultimo o quasi.

Le dosi della ricetta sotto riportata sono per uno stampo da 18-20 mm. Per stampo da circa 26/28 mm raddoppiare le dosi.

Correte a provarla, non potete perdervela. Io l’ho preparata per una colazione di beneficienza all’asilo e sono felice sia stato un successone.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8-10 porzioni
  • Costo: Medio

Ingredienti

Ingredienti per frolla all'olio stampo 18-20 mm

  • 280-300 g Farina 00
  • 100 g Zucchero semolato
  • 1 Uovo intero (di almeno 55-60 gr di peso escluso guscio)
  • 1 Tuorlo
  • 80 g Olio di riso (o di semi)
  • 1 cucchiaino Lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico Sale
  • 7 gocce Estratto naturale di vaniglia (O aroma vaniglia)
  • q.b. Burro + farina (per la teglia)

Per farcitura

  • 250-300 g Crema gianduia (fatta in casa o acquistata)

Strumenti:

  • 1 Stampo a cerniera da 18-20 mm
  • 1 Mattarello

Preparazione

  1. RICETTA CON BIMBY:

    Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera.

    Inserite nel boccale lo zucchero (100 gr), il pizzico di sale, l’olio (80 gr), le 7 gocce di estratto naturale di vaniglia, l’uovo intero ed il tuorlo. Mescolate 10 secondi vel. 3.

    Setacciate dentro una ciotola la farina (280 gr) insieme al lievito.

    Unite con lame in movimento a velocità 3 la farina a cucchiaiate fino a che non inizia a diventare un impasto più corposo e fino anche questo non si stacca dalle pareti del boccale.

    Trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e continuate ad impastare a mano per qualche secondo fino ad ottenere un panetto omogeneo, liscio e che non si attacca più alle mani. In caso aggiungete un po’ di farina fino a che non otterrete questo risultato.

    Dividete poi l’impasto in 4 panetti.

    Stendete il primo panetto in uno strato di circa 4-5 mm e rivestite lo stampo (base e bordi) precedentemente imburrato e infarinato. Bucherellate con una forchetta la base e i bordi. Stendete poi un paio di cucchiai di crema gianduia (clicca qui per la mia Ricetta Crema Gianduia homemade) lasciando i bordi liberi.

    Stendete il secondo panetto, bucherellatelo con la forchetta e poi adagiatelo nello stampo sopra lo strato di nutella, alzate i bordi e pigiateli contro il bordo dello stampo. Farcite con altra crema gianduia senza esagerare.

    Stendete il terzo panetto, bucherellatelo con la forchetta e poi adagiatelo nello stampo come precedentemente descritto e farcite con altra crema gianduia.

    Ora abbassate il bordo e decorate la superficie della crostata con l’ultimo panetto a piacere, realizzando losanghe o formine di frolla.

    Accendete il forno a 180° e mentre il forno raggiunge la temperatura mettete la crostata a riposare in frigorifero.

    Coprite la crostata con della carta stagnola e infornate in forno preriscaldato.

    Cuocete per 35 minuti, poi togliete la stagnola e continuate a cuocere per altri 10 minuti per far dorare le decorazioni di frolla. Così facendo la nutella non seccherà.

    Terminate la cottura, toglietela dal forno e fatela raffreddare completamente prima di sformare e servire.

    Buon appetito

    Manù

  2. RICETTA SENZA BIMBY:

    Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera.

    Inserite in una planetaria o una ciotola (per chi usa le fruste elettriche) lo zucchero  (100 gr), il pizzico di sale, l’olio (80 gr), le 7 gocce di estratto naturale di vaniglia, l’uovo intero ed il tuorlo e mescolate con la frusta a K o fruste elettriche per circa 20 secondi.

    Setacciate dentro una ciotola la farina (280 gr) insieme al lievito.

    Unite poi con la frusta della planetaria in movimento la farina a cucchiaiate fino a che non inizia a diventare un impasto più corposo e fino anche questo non si stacca dalle pareti della ciotola.

    Trasferite l’impasto su un piano di lavoro infarinato e continuate ad impastare a mano per qualche secondo fino ad ottenere un panetto omogeneo, liscio e che non si attacca più alle mani. In caso aggiungete un po’ di farina fino a che non otterrete questo risultato.

    Dividete poi l’impasto in 4 panetti.

    Stendete il primo panetto in uno strato di circa 4-5 mm e rivestite lo stampo (base e bordi) precedentemente imburrato e infarinato. Bucherellate con una forchetta la base e i bordi. Stendete poi un paio di cucchiai di crema gianduia (clicca qui per la mia Ricetta Crema Gianduia homemade) lasciando i bordi liberi.

    Stendete il secondo panetto, bucherellatelo con la forchetta e poi adagiatelo nello stampo sopra lo strato di nutella, alzate i bordi e pigiateli contro il bordo dello stampo. Farcite con altra crema gianduia senza esagerare.

    Stendete il terzo panetto, bucherellatelo con la forchetta e poi adagiatelo nello stampo come precedentemente descritto e farcite con altra crema gianduia.

    Ora abbassate il bordo e decorate la superficie della crostata con l’ultimo panetto a piacere, realizzando losanghe o formine di frolla.

    Accendete il forno a 180° e mentre il forno raggiunge la temperatura mettete la crostata a riposare in frigorifero.

    Coprite la crostata con della carta stagnola e infornate in forno preriscaldato.

    Cuocete per 35 minuti, poi togliete la stagnola e continuate a cuocere per altri 10 minuti per far dorare le decorazioni di frolla. Così facendo la nutella non seccherà.

    Terminate la cottura, toglietela dal forno e fatela raffreddare completamente prima di sformare e servire.

    Buon appetito

    Manù

Note

Se vi è piaciuta la mia ricetta scrivetemelo nei commenti e datemi la vs opinione.

E mettete un bel like e recensione nella mia pagina facebook, Instagram e Pinterest se vi va.

ma soprattutto condivideteeeeeeeeeeeeeeee 😉

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da BISCOccole & dintorni

Una vita dedicata al lavoro e alla carriera, moglie poi aspirante mamma ed ora finalmente (ma dopo varie, tante, troppe difficoltà, peripezie, terreni accidentati) sono una mamma professionista. Quel che è certo è l’amore per la mia vivacissima bimba e per la Buona Cucina, insomma cosa c’e Di meglio nella vita del mangiare e bere bene?! Ho sempre amato cucinare ma soprattutto ricevere i complimenti :-) quindi prendendo spunto dalla mia mamma e nonna ho iniziato ad amare l'arte culinaria. Amo preparare gustose e prelibate ricette in primis per la mia bimba utilizzando solo prodotti bio, sani e leggeri; poi anche per il resto della famiglia e amici. Le mie ricette? Gustose e possibilmente light dato che sono sempre a dieta, IO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.