Baci di dama (di sole nocciole) ricetta con e senza bimby

Da buona ed orgogliosa piemontese non potevo non iniziare con la ricetta dei biscotti forse più conosciuti della nostra tradizione, i Baci di Dama originari della nostra regione composti da due biscotti tondeggianti il cui bacio è sugellato da un gustoso cioccolato. Ingrediente principe della mia ricetta è sicuramente la nocciola tonda gentile che conoscerete sicuramente, tipica delle nostre Langhe. Se però preferite i baci dal colore più candido diciamo allora potete usare la sola farina di mandorle (oppure metà mandorle e metà nocciole) ma a noi piacciono un po’ più gustosi :-). Ala prossima occasione voglio inoltre provare a inserire delle minuscole scagliette di cioccolato nell’impasto, ancora più goduriose.

Sono laboriosi da preparare ma alla fine la soddisfazione che ne otterrete ne varrà assolutamente la pena.

  • Preparazione: 30-40 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: circa 60 baci di dama
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 75 g Farina di nocciole (Per chi ha bimby si può ricavare dalle nocciole (sempre 75 gr) come indicherò a seguire)
  • 63 g Farina 00 (Io di norma uso farina 0 ma risulteranno un pò più grezzi)
  • 62 g Fecola di patate
  • 60 g Zucchero a velo (per un gusto meno dolce ridurrei a 45 gr)
  • 25 g Uova (circa 1/2 uovo)
  • 75 g Burro (morbido da temperatura ambiente)
  • 1/3 cucchiaino aroma naturale di vaniglia

Preparazione

  1. RICETTA SENZA BIMBY:

    Versate in una ciotola o in una planetaria il burro (ammorbidito a temperatura ambiente) e lavoratelo con le fruste fino a farlo diventare una crema.

    Setacciare in un contenitore la farina insieme alla fecola di patate.

    Incorporate al burro le polveri di farina e fecola, lo zucchero a velo, la farina di nocciole e l’uovo (poiché 1 uovo pesa mediamente 40 grammi consiglio di romperlo in una tazza, sbatterlo e pesare i 25 gr da utilizzare). Mescolare con con le fruste fino a quando diventa un impasto omogeneo di media consistenza.

    Stendere un foglio di pellicola trasparente su un piano, versarvi il composto, appiattirlo facendolo diventare più o meno un rettangolo alto circa 1-2 cm e coprirlo con il resto della pellicola (così sarà molto più semplice e veloce preparare i biscottini. (Questo metodo lo utilizzo sempre quando preparo frolle ecc così non si dovrà far fatica a stendere l’impasto quando si toglie dal frigo.)

    Far riposare qualche ora l’impasto nel frigorifero o se si ha fretta nel congelatore.

    Estrarre fuori dal frigo l’impasto e far risposare a temperatura ambiente per circa 10 minuti in modo che si assesti, dopodiché ricavare dal panetto (che avevamo già impostato con forma rettangolare) dei filoncini e tagliarne delle piccole porzioni grandi come biglie (a me piacciono i baci di dama piccolini, come dei bon bon) ma in mancanza di tempo va bene anche un po’ più grosse. Arrotolare i tocchetti formando delle palline con le mani e adagiarle su una teglia ricoperta con carta forno e premendo ma molto delicatamente la superficie senza schiacciare. Distanziarli tra di loro di almeno 1-2 cm perché in cottura tenderanno ad allargarsi.

    Una volta che avrete posizionato tutte le palline, passare la teglia per circa 10-15 minuti in frigo, intanto accendete il forno a 160°.

    Dopodiché togliete la teglia dal frigo avendo cura che le palline non si spostino e cuocetele in forno caldo a 160/170 gradi per 20/25 minuti (consiglio di impostare 20 minuti e verificare la cottura, in caso continuare per altri 5 minuti ma tenendo sotto controllo i biscottini affinché non brucino.

    Una volta che saranno raffreddate o anche solo intiepidite (onde evitare di bruciarvi le dita) accoppiate i biscottini (delle stesse dimensioni) con ganache al cioccolato oppure semplicemente e velocemente con del cioccolato fondente al 60/70% sciolto (a bassissima temperatura o microonde a circa 180/300 kw) con pochissimo latte.

    Poggiare i baci su un vassoio a far solidificare il cioccolato e poi servire.

    E buoni Baci a tutti.

    Manù

  2.  

     

    RICETTA CON BIMBY:

    Inserire nel boccale asciutto le nocciole intere insieme allo zucchero (per evitare che si formi l’olio) e tritare 10 secondi a velocità 9 (Alternativamente inserite la farina di nocciole già pronta).

    Aggiungere poi la farina e la fecola setacciate, il burro morbido a temperatura ambiente, l’uovo (poiché 1 uovo pesa mediamente 40 grammi consiglio di romperlo in una tazza, sbatterlo e pesare i 25 gr da utilizzare), l’estratto o aroma di vaniglia e lo zucchero a velo: mescolare 20 secondi a velocità 5.

    Stendere un foglio di pellicola trasparente su un piano, versarvi il composto, appiattirlo facendolo diventare più o meno un rettangolo alto circa 1-2 cm e coprirlo con il resto della pellicola (così sarà molto più semplice e veloce preparare i biscottini. (Questo metodo lo utilizzo sempre quando preparo frolle così non si dovrà far fatica a stendere l’impasto quando si estrae dal frigo.)

    Far riposare qualche ora l’impasto nel frigorifero o se si ha fretta nel congelatore.

    Tirare fuori dal frigo l’impasto e far risposare a temperatura ambiente per circa 10 minuti in modo che si assesti, dopodiché ricavare dal panetto (che avevamo già impostato con forma rettangolare) dei filoncini e tagliarne delle piccole porzioni grandi come biglie (a me piacciono i baci di dama piccolini, come dei bon bon) ma in mancanza di tempo va bene anche un po’ più grosse. Arrotolare i tocchetti formando delle palline con le mani e adagiarle su una teglia ricoperta con carta forno e premendo ma molto delicatamente la superficie senza schiacciare. Distanziarli tra di loro di almeno 1-2 cm perché in cottura tenderanno ad allargarsi.

    Una volta che avrete posizionato tutte le palline, passare la teglia per circa 10-15 minuti in frigo, intanto accendete il forno a 160°.

    Dopodiché togliete la teglia dal frigo avendo cura che le palline non si spostino e cuocetele in forno caldo a 160/170 gradi per 20/25 minuti (consiglio di impostare 20 minuti e verificare la cottura, in caso continuare per altri 5 minuti ma tenendo sotto controllo i biscottini affinché non brucino.

    Una volta che saranno raffreddate o anche solo intiepidite (onde evitare di bruciarvi le dita) accoppiate i biscottini (delle stesse dimensioni) con ganache al cioccolato oppure semplicemente con del cioccolato fondente al 60/70% sciolto (a bassissima temperatura o microonde a circa 180/300 kw) con pochissimo latte.

    Poggiare i baci su un vassoio per far solidificare il cioccolato e poi servire.

    E buoni Baci a tutti.

    Manù

     

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da BISCOccole & dintorni

Una vita dedicata al lavoro e alla carriera, moglie poi aspirante mamma ed ora finalmente (ma dopo varie, tante, troppe difficoltà, peripezie, terreni accidentati) sono una mamma professionista. Quel che è certo è l’amore per la mia vivacissima bimba e per la Buona Cucina, insomma cosa c’e Di meglio nella vita del mangiare e bere bene?! Ho sempre amato cucinare ma soprattutto ricevere i complimenti :-) quindi prendendo spunto dalla mia mamma e nonna ho iniziato ad amare l'arte culinaria. Amo preparare gustose e prelibate ricette in primis per la mia bimba utilizzando solo prodotti bio, sani e leggeri; poi anche per il resto della famiglia e amici. Le mie ricette? Gustose e possibilmente light dato che sono sempre a dieta, IO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.