Vellutata di patate e finocchi con salmone selvaggio

Assaporare la vellutata di patate e finocchi con salmone selvaggio in un angolo caldo lontano dal devastante e gelido inverno.
Ormai zuppe, minestre e vellutate fanno parte delle mie fisse e rispettano un mood molto molto sano.
Lasciarmi coccolare, è esattamente il pensiero ricorrente nella mia testa… acqua, ortaggi comuni e un po’ di yogurt di soia che ancora non avevo mai provato ad abbinare in questa tipologia di piatti, insomma una vellutata bilanciaebilancieri-style, perfettamente adatta a questo periodo dell’anno.
E poi c’è il mio adorato salmone selvaggio ad arricchirla di proteine e sapore di mare, per un risultato finale per me mostruosamente buono.

Vellutata di patate e finocchi con salmone selvaggio

Vellutata di patate e finocchi con salmone selvaggio

Ingredienti e dosi per 1 persona

130 gr finocchio
170 gr patata
50 gr cipolla
600 ml acqua
50 gr yogurt di soia al naturale senza zuccheri
100 gr salmone selvaggio dell’Alaska
pepe nero
7 gr olio d’oliva
1 gr semi di sesamo neri.

Procedimento

Pulire il finocchi dai filamenti e tagliarli a fette sottili.
Sbucciare la patata e tagliarla a cubetti.
Affettare la cipolla.
Mettere il finocchio, la patata e la cipolla in un tegame dai bordi alti.
Unire l’acqua, portare a bollore e cuocere circa 30 minuti a fiamma bassa o finchè le verdure si saranno ammorbidite.
Frullare la zuppa con un frullatore ad immersione, quindi aggiungere lo yogurt di soia e mescolare con un cucchiaio di legno.
Trasferire la vellutata in una scodella.
Inserire il salmone tagliato a striscioline.
Spolverare con una presa di pepe nero macinato.
Condire con un cucchiaio scarso di olio d’oliva e decorare con un pizzico di semi di sesamo neri tostati.
Gnam 🙂

I valori nutrizionali medi sono
– Calorie: 399
– Proteine: 30,8
– Carboidrati: 43,9
– Grassi: 11,7

Vellutata di patate e finocchi con salmone selvaggio

Seguimi sulla pagina facebook
Bilancia e bilancieri

N.B. Le dosi degli ingredienti utilizzati per preparare la ricetta sono basate sulle mie necessità nutrizionali.

Precedente Zuppa di ceci e cozze piccante con ditalini integrali Successivo Cheesecake di cachi persimon

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.