Cavolini di Bruxelles con filetti di platessa

Hanno una loro personalità, sono simpatici e vanno assaggiati.
I cavolini di Bruxelles con filetti di platessa ai semi di papavero sono dei gustosi bocconcini vincenti.
L’accostamento è delicato ed a dir poco armonioso… prova, cambia, esplora, scopri… ed ecco una ricetta che nella sua semplicità crea un risultato davvero piacevole e inaspettato.
L’ispirazione è nata sul momento, così invece di portare in tavola i filetti di platessa con un contorno di cavolini, un po’ per gioco ho costruito questi facili e divertenti “stuzzichini” che sono sicura si faranno apprezzare anche da chi fino ad oggi ha sempre snobbato questi nutrienti mini ortaggi.
Improvvisare, trasformare, mangiare sano e con gusto con pochi ingredienti non è impossibile.

Cavolini di Bruxelles con filetti di platessa

Cavolini di Bruxelles con filetti di platessa

Ingredienti e dosi per 1 persona

10 cavolini di Bruxelles (150 gr il peso da cotti)
180 gr filetti di sogliola freschi
noce moscata
pepe bianco
7 gr olio d’oliva
semi di papavero.

Procedimento

Mondare i cavolini di Bruxelles eliminando le prime foglie esterne più dure.
Lavarli e poi cuocerli nella pentola a pressione, calcolando 7/8 minuti di cottura dal sibilo (oppure lessarli in acqua bollente).
Scolarli, lasciarli intiepidire e dividerli a metà in verticale.
Mettere tra le due metà mezzo filetto di sogliola ripiegandolo su se stesso e fissare il tutto con uno stecchino.
Spolverare con la noce moscata e il pepe bianco.
Coprire la placca del forno con un foglio di carta forno.
Preriscaldare il forno a 200°.
Infornare per circa 20/25 minuti.
Servire i cavolini con un cucchiaio scarso di olio d’oliva e una presa di semi di papavero.
Gnam 🙂

I valori nutrizionali medi sono
– Calorie: 308
– Proteine: 37,6
– Carboidrati: 10,3
– Grassi: 13,3

Cavolini di Bruxelles con filetti di platessa

Seguimi sulla pagina facebook
Bilancia e bilancieri

N.B. Le dosi degli ingredienti utilizzati per preparare la ricetta sono basate sulle mie necessità nutrizionali.

Precedente Salmone selvaggio con insalata di cavolo romano e cachi persimon Successivo Brownie di fagioli cannellini al cacao

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.