Schiacciata con l’uva

con lievito madre

schiacciata con l’uva

Sono tornata! ho fatto una lunga pausa estiva lontano dal forno! ma con le prime avvisaglie del tiepido autunno….eccomi qua! Giuggi è di nuovo attiva (il mio lievito madre) e il forno non è più uno scoparto per padelle 😅.Settembre ci ha appena salutati lasciandoci come dolce ricordo il suo frutto preferito:l’UVA!Quindi non ho esitato e mi sono subito cimentata nella preparazione della ricetta Toscanissima della Schiacciata Con l’Uva!

L’impasto della schiacciata è semintegrale ( mix di farina 0,tipo 2 e integrale),senza zucchero (ho solo aggiunto del miele) e senza burro perchè la ricetta originale non lo prevede.

andiamo a vedere gli ingredienti

ingredienti per realizzare la schiacciata con l’uva

  • 300 gr di farina 0
  • 100 gr di farina integrale/tipo 2
  • 260 gr acqua
  • 150 gr di lievito madre attivo
  • 10 gr di miele
  • 10 gr di olio di semi ( o extravergine d’oliva ,per un sapore più pungente)
  • 8 gr di sale
  • uva nera qb ,circa 150 gr (da vino oppure quella da tavola molto scura)

procedimento

prepariamo subito l’uva: mettete gli acini in una ciotola e spolverateli con dello zucchero a paicere.mescolateli e quando avranno tirato fuori un pò d’acqua scolateli e asciugateli con della carta assorbente.

Facciamo l’impasto:Sciogliete il lievito madre fatto a pezzetti in metà dell’’acqua della ricetta,aggiungete il miele e Mettete da parte.Setacciate le farine dentro la ciotola della planetaria,azionate il gancio a velocità bassa e iniziate ad aggiungere il lievito sciolto in acqua e miele,fate assorbire e aggiungete anche la restante acqua,poco alla volta.Appena vedete che l’impasto si fa più omogeneo aggiungete il sale e continuate a impastare a velocità media.Aggiungete in fine,l’olio facendolo assorbire bene all’impasto,aumentate un pò la velocità per qualche secondo.Quando si sarà incordato mettete l’impasto su un piano leggermente unto e praticate 2 serie di pieghe,lasciatelo riposare circa 15 minuti e ripetete.Dopo il secondo riposo dovreste aver creato una bella palla liscia e gonfia.Riponetela inn un contenitore ermetico unto e lasciatela riposare in frigo per circa 8/10 ore.

Trascorso il tempo necessario per il riposo in frigo,fate acclimatare l’impasto dentro la ciotola per circa 2 ore.Vedrete che dopo 2 o 3 ore la prima lievitazione sarà completa.

a questo punto tirate fuori dlla ciotola l’impasto,appiattitelo leggermente e dividetelo a metà. Stendete una metà su un piano di lavoro unto dandogli la forma del vostro stampo,più o meno (io ho usato uno stamo quadrato 40×40) e trasferitelo sulla base di quest’ultimo ,debitamente oliato ,stendendolo bene fino ai bordi.Cospargete l’impasto con l’uva e ricopritelo con la seconda metà dell’impasto ,a cui avrete applicato lo stesso procedimento del primo e chiudete bene pizzicando i bordi della schiacciata .Ricoprite la superficie con la restante uva e con un pò di zucchero .

Coprite lo stampo con un panno e Lasciate lievitare per ancora 1 ora .

trascorso questo tempo accendete il forno e portatelo alla temperatra di 200 gradi.

infornate la schiacciata per circa 30/45 minuti.

Quando vedete che la schiacciata inizia a dorarsi abbassate la temperatura a 180 gradi e lasciate cuocere per altri 10 minuti.se L’uva e il suo succo si sarà caramellizzata sulla superficie è il momento di sfornare! lasciatela freddare all’aria e poi …..Gustatela!! con un buon vinsanto!!!

alla prossima!!