Crea sito

Come regolare acqua e sale per cuocere la pasta

Come cuocere la pasta

UTILI CONSIGLI IN CUCINA PER UNA COTTURA OTTIMALE DELLA PASTA.

Come cuocere la pasta
Come cuocere la pasta – Benessere e Gusto blog

Gustare un buon piatto di pasta per noi Italiani è un appuntamento fisso, ma forse non tutti sanno che quando si parla di cottura della pasta vi sono alcune indicazioni fondamentali, anche perché a volte si è in tanti a tavola e può essere facile sbagliare se non si conoscono alcune semplici indicazioni. L’arte di cuocere la pasta comincia nel momento della scelta del formato, tipo e qualità di pasta incidono sulla riuscita di un buon primo piatto.

Girando sul web e rovistando tra gli appunti di un vecchio ricettario, ho scoperto le poche e semplici regole per cuocere la pasta:

cottura-della-pasta-pentola

  • Innanzitutto è bene scegliere pentole dalla forma cilindrica sufficientemente ampie per contenere l’acqua necessaria per il quantitativo di pasta. In genere si utilizza un litro d’acqua ogni cento grammi di pasta
  • Altro punto cui prestare attenzione è il sale, che deve essere grosso ed in quantità proporzionata all’acqua, ovvero, 10 g ogni litro
  • Quando l’acqua raggiunge il bollore è il momento di salarla e buttare la pasta, dopodiché si consiglia di alzare la fiamma ma anche di coprire la pentola con un coperchio per velocizzare la ripresa dell’ebollizione. Girare di tanto in tanto.
  • Aggiungere l’olio solo per le sfoglie larghe, tipo lasagne, o per la pasta fresca, per evitare che si incolli durante la cottura.
  • C’è un modo molto semplice per verificare che la pasta sia cotta al punto giusto: basta spezzarla con la forchetta, se al taglio presenta un puntino o cerchietto bianco (l’anima), occorre ancora qualche minuto. Per la COTTURA AL DENTE l’anima deve essere appena percettibile. E’ preferibile che la pasta sia di un colore uniforme alla prova forchetta, in tal caso è cotta al punto giusto. A questo punto, può essere scolata.
  • Quando la pasta è cotta, non va mai fermata la cottura con l’acqua fredda, è meglio scolarla velocemente e condirla con altrettanta velocità, (a meno che non si tratti di Pasta da servire fredda come insalata). In genere si versa la Pasta nel condimento, e non viceversa.
  • Altro piccolo consiglio utile è quello di conservare mezza tazzina di acqua di cottura, potrebbe essere utile per ammorbidire il condimento.

Ecco, mi sembra sia tutto! Avete qualcosa da aggiungere oppure altri suggerimenti in merito? Scrivetemi oppure commentate l’articolo.

Ciao e alla prossima. Vi lascio i Link delle ricette che vedete nel collage, basta cliccare i titoli elencati di seguito. Vi aspetto sulla mia pagina FACEBOOK baciiiiiiii :-* ciao

  1. PASTA ZUCCHINE E COZZE
  2. PASTA FREDDA AL PESTO DI POMODORO E PHILADELPHIA
  3. FUSILLI CREMOSI CON ZUCCHINE
  4. SPAGHETTI AL SALMONE E PHILADELPHIA
  5. TORTELLI CACIO E PEPE
  6. FRITTATA DI MACCHERONI
  7. PASTA CON ZUCCHINE E POMODORINI

Altre ricette nella categoria PRIMI PIATTI  Torna alla HOME – FOTO IN EVIDENZA PRESA DAL WEB

Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.