Ravioli bicolore ai gamberi e limone

  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pasta

  • 200 gsemola rimacinata di grano duro
  • 100 gacqua
  • 1 bustinanero di seppia

Ripieno

  • 200 gpatate
  • 4gamberi
  • q.b.scorza di limone
  • q.b.sale

Bisque

  • Teste e carapaci (Dei gamberi utilizzati per il ripieno )
  • Mezzacipolla bianca
  • 1 mazzettoprezzemolo
  • Mezzo bicchierevino bianco secco
  • 3pomodorini
  • 1/2 bicchiereacqua

Preparazione

Per il ripieno

  1. Sbuccia le patate, tagliale a dadini e cuocile a vapore. Nel frattempo trita con un coltello le code dei gamberi crudi, mettile in una ciotola e aggiungi la scorza del limone grattugiata.

    Quando le patate saranno diventate morbide, schiacciale ancora calde in uno schiacciapatate e aggiungile ai gamberi e al limone, mescolando il composto per distribuire uniformemente gli ingredienti.

Per la pasta

  1. Impasta l’acqua con la farina. Dividi limpasto in due con un tarocco, forma una palla con una delle due parti di impasto e lasciala riposare almeno mezz’ora. Aggiungi allaltra parte di impasto il nero di seppia. Quando è amalgamato perfettamente forma una palla e falla riposare per almeno mezz’ora.
    Trascorso il tempo del riposo stendi la pasta nera e con un matterello crea una sfoglia alta mezzo centimetro e, aiutandoti con un righello, ricava delle strisce sottili non più di 3 mm. Fai la stessa cosa con l’impasto bianco.
    Crea un terzo impasto alternando le strisce bianche e nere e assottiglialo con il matterello fino a raggiungere una sfoglia sottile. Con un coppa pasta crea dei dischi, riempili con un cucchiaino di impasto e procedi con la chiusura.

Per la bisque

  1. Prendete i pomodorini e la cipolla, tagliateli a pezzetti e fateli soffriggere per un paio di minuti in un tegame capiente con due cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Quando la cipolla sarà dorata aggiungete le teste e i gusci dei gamberi e del prezzemolo tagliato grossolanamente. Versate il vino bianco e fate sfumare a fiamma alta. Quando l’alcool sarà evaporato versate tanta acqua calda quanta ne occorre per coprire completamente gli ingredienti e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 60 minuti. Quando la vostra bisque avrà raggiunto una consistenza compatta e un intenso colore arancio/rosso potete toglierla dal fuoco e filtrarla con un colino a maglie strette così da ripulirla dai pezzetti di gusci e dalle teste. Fate attenzione a schiacciarle bene così da non perdere neppure una goccia di brodo.

Infine

  1. Cuoci i ravioli in abbondante acqua salata, scolali bene e quando si saranno un po’ asciugati ripassali in una padella bollente appena velata di olio extra vergine d’oliva fino a formare una crosticina croccante.

    Adagiali in un piatto dove avrai precedentemente versato uno specchio di bisque e sono finalmente pronti per essere serviti.

/ 5
Grazie per aver votato!