Pesto di barbabietola rossa

Qualche giorno fa vi ho postato la ricetta del pesto di basilico, che è la ricetta principe, da cui poi sono scaturite diverse varianti utilizzando altri tipi di verdure, erbe od ortaggi. Ci sarà poi modo di presentarvene una vasta gamma, cosicché possiate sperimentare e variare il condimento dei vostri piatti.
A me piace molto la barbabietola, non tanto tal quale all’interno di insalate, ma come parte di preparazioni diverse, infatti nel mio frigo non manca mai. Mi piace sia per il gusto un po’ dolciastro a punto giusto, ma soprattutto per le diverse proprietà che apporta tra cui acido folico (vitamina B9), manganese, potassio, ferro, vitamina C e fibre. Ad esempio, può essere uno degli alleati delle donne soprattutto durante il periodo del ciclo mestruale sia per l’acido folico sia per il ferro.
La ricetta a base di barbabietola che vi propongo oggi è un pesto, diverso dalla semplice crema zero-sbatti che vi ho proposto qui, perché prevede altri ingredienti al suo interno che lo rendono più corposo e ancora più gustoso.
Scopriamo quindi come preparare il pesto di barbabietola rossa.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti

  • 120 gbarbabietole rosse, cotte, bollite (circa 2 barbabietole di dimensioni medie)
  • 16 gnocciole (o 20g di pistacchi)
  • 1 filoolio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiainisucco di limone
  • q.b.pepe nero
  • q.b.sale fino

Strumenti

Strumenti

  • 1 Frullatore a immersione
  • 1 Spremiagrumi per il succo di limone

Preparazione

Procedimento

  1. Nel bicchiere del frullatore ad immersione versiamo la barbabietola rossa che avremo tagliato grossolanamente.

  2. A parte, con un coltello sminuzziamo leggermente nocciole, per facilitare il frullatore. In alternativa potete utilizzarle anche intere.

  3. Uniamo quindi le nocciole alla barbabietola e aggiungiamo un filo d’olio, il succo di limone, sale e pepe. Frulliamo quindi con il minipimer fino ad ottenere una consistenza cremosa.

  4. E il vostro pestodi barbabietola rossa è pronto. Potete utilizzarlo per condire la pasta, ad esempio dei fusilli o delle linguine, oppure per sparlmarlo sul pane o come base cremosa sei vostri wrap.

Consigli utili

Questo pesto si conserva 2-3 giorni in frigo in un contenitore ermetico.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!