Crea sito

Fiori di tarassaco in pastella

I fiori di tarassaco in pastella sono un contorno di facile e veloce preparazione. Questa è la seconda ricetta che faccio con il tarassaco. Nella ricetta precedente avevo usato solo le foglie del tarassaco per cucinare la frittata di tarassaco e cipolle, e avendo usato solo le foglie, mi sono rimasti a disposizione fiori. Con essi ho preparato questo squisito contorno.

Scopriamo la ricetta.

Fiori di tarassaco in pastella
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 persone

Ingredienti

  • 20 Fiori di tarassaco (freschi)
  • 1 Uovo
  • 1 bicchiere Farina (integrale)
  • 2 cucchiai Yogurt greco (naturale)
  • q.b. Latte
  • q.b. Sale
  • q.b. Grana Padano DOP
  • q.b. Olio di semi

Preparazione

  1. Fiori di tarassaco in pastella

    Per preparare i fiori di tarassaco in pastella prendiamo una piccola zuppiera. Versiamo la farina, aggiungiamo l’ uovo e lo yogurt. Mescoliamo accuratamente, andiamo ad amalgamare il formaggio grattugiato, il sale e man mano che mescoliamo un pochino di latte alla volta fino ad ottenere una pastella moderatamente liquida.

    Passate le infiorescenze nella pastella e immergetele nell’olio bollente, fino a quando la pastella non risulterà dorata ( la cottura non deve essere eccessiva altrimenti i fiori rischiano di sciuparsi troppo )

    Una volta che i fiori di tarassaco sono dorati da tutte le parti, posizionateli su un piatto ricoperto di carta da cucina assorbente al fine di eliminare l’ olio in eccesso.

  2. Fiori di tarassaco in pastella

Conservazione

  1. I fiori di tarassaco in pastella si conservano in frigorifero per un giorno anche se è meglio consumarli appena cucinati per godere al meglio la croccantezza e il sapore delicato del fiore.

Curiosità

  1. I fiori di tarassaco si possono mangiare crudi in insalata se sono appena sbocciati, oppure fritti in pastella come si fa con i fiori di zucca.

Consigli utili

Per preparare dei fiori di tarassaco in pastella croccantissimi, il segreto sta in una buona frittura. Quindi è necessario immergere pochi fiori alla volta (non più di 3 o 4) . Così facendo la temperatura dell’olio non si abbassa e di conseguenza la frittura resta piuttosto croccante.

Autore

Ricetta realizzata da Basilicorosa. Fotografia di Paola Assandri. Tutti i diritti sono riservati.

 

 

(Visited 713 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.