Lampascioni sott’olio

I lampascioni sott’olio sono delle cipolle selvatiche, più piccole e amarognole di quelle coltivate, nascono anche nelle nostre colline, e soprattutto dopo una giornata di pioggia è facile estrarle dal terreno con l’aiuto di una zappetta. Si riconoscono dal fiore violaceo che fiorisce in questo periodo e fa capire che la cipolla è arrivata alla giusta dimensione. Di solito in questo periodo si trovano anche nei mercatini della frutta. Qui da noi è usanza tipica fare i lampascioni sott’olio, infatti possono essere poi abbinati a piatti di pesce o di carne. Con questa ricetta, i lampascioni sott’olio, rimangono croccanti e possono essere conservati per più mesi, rispettando le regole della pastorizzazione. I lampascioni vengono prima sbollentati, poi asciugati e infine messi nei vasetti con aromi vari per conservarli con l’olio di girasole.

Di seguito tutti i passaggi per ottenere dei croccanti lampascioni sott’olio.

Lampascioni sott'olio
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Porzioni2 vasetti da 500 grammi
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

1 kg lampascioni (puliti 700 grammi circa)
500 g aceto di vino bianco
250 g vino bianco
250 g acqua
3 foglie alloro
1 cucchiaino sale grosso

Per condire

1 spicchio aglio
2 peperoncini piccanti
q.b. sale fino
q.b. olio di semi di girasole
q.b. semi di finocchio

Strumenti

Passaggi

Per prima cosa pulire i lampascioni tagliando la radice e la pinta con un taglio netto, sfogliarli fino a eliminare le parti secche e risulteranno lucidi e puliti, quindi immergerli in una ciotola ripiena di acqua fredda, poi lavarli accuratamente e scolarli con uno scolapasta.

Poi versare l’aceto, il vino, l’acqua e le foglie di alloro in una pentola e portare a ebollizione, quindi aggiungere il sale grosso

e calare i lampascioni, facendoli cuocere circa 5/7 minuti (dipende dalla grandezza dei lampascioni, se si infilzano con una forchetta sono pronti).

Quindi scolarli e poi tamponarli con carta da cucina o con un canovaccio di cotone, stenderli anche su un canovaccio asciutto e disporli distanziati.

Lasciarli asciugare per una notte intera, magari sostituendo il canovaccio.

Quando saranno asciutti, trasferirli in una capiente ciotola e condirli con gli aromi che si preferisce, noi abbiamo incorporato l’aglio, il finocchietto e il peperoncino piccante.

Aggiungere un pò di olio, mescolare per far insaporire meglio i lampascioni, e farli riposare un’oretta, poi assaggiarne uno per verificarne la sapidità; se occorre aggiungere un pò di sale fino e mescolare.

Ora si possono trasferire nei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, ricoprire completamente con olio di semi di girasole, far riposare qualche ora, rabboccare l’olio se necessario e poi chiudere i vasetti ermeticamente.

Conservare i lampascioni sott’olio in luogo fresco e asciutto.

Lampascioni sott'olio

/ 5
Grazie per aver votato!