Peperoni agrodolci, ricetta estiva, ricetta conserve

Peperoni agrodolci. Una delle verdure estive che preferisco sono i peperoni, mi piace il loro sapore e i loro colori mi mettono allegria. Purtroppo, anche se negli ultimi anni si trovano negli scaffali del supermercato tutto l’anno, il loro periodo è limitato ai mesi estivi. Per fortuna esistono molti modi per conservarli e poterli gustare anche fuori dalla loro stagionalità: possono essere surgelati, conservati sott’aceto oppure, come ho fatto io, si possono preparare i peperoni agrodolci. La preparazione è semplice ma richiede disponibilità di tempo: bisogna pulirli, tagliarli, sbollentarli, farli raffreddare ed infine invasarli, mezza  di giornata di lavoro è assicurata. Tuttavia, secondo me, ne vale assolutamente la pena. Per chiarezza: la ricetta che vi riporto è quella della mia mamma, non è farina del mio sacco.

Peperoni agrodolci

Ecco come preparare i peperoni agrodolci.

Ingredienti per 6 vasetti come quelli della foto:

7 peperoni gialli
7 peperoni rossi
1 l di aceto bianco per conservare
80 g di sale
100 g di zucchero
100 g di olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Lavate bene bene i peperoni ed asciugateli, poi iniziate a pulirli: togliete la calotta e i semi, tagliateli a falde ed eliminate le nervature bianche, infine tagliateli a pezzi, la misura la deciderete voi, l’importante è che siano pezzi abbastanza simili per evitare diversità di cottura. Quando avrete terminato di preparare i peperoni mettete sul fuoco una pentola abbastanza capiente con l’aceto e l’olio extra vergine di oliva. Mentre i liquidi si scaldano a fuoco basso, aggiungete il sale e lo zucchero, mescolando con un cucchiaio fateli sciogliere. A questo punto alzate leggermente la fiamma e portate a bollore. Quando il contenuto della pentola inizierà a bollire versate, una parte di peperoni, fate riprendere il bollore e lasciate cuocere 3 minuti; se volete lasciateli di più ma tenete presente che rischiate che cuociano troppo, in ogni caso è questione di gusti, Trascorsi i tre minuti prelevate i peperoni agrodolci e poneteli a sgocciolare in un colapasta, avendo cura di raccogliere il liquido: vi servirà poi per i vasetti. Operate così fino ad esaurimento dei peperoni preparati, spegnete il fuoco, fate raffreddare il liquido. Quando il tutto sarà freddo cominciate a suddividere i peperoni agrodolci nei vasetti che avrete ben pulito ed asciugato, con un mestolo aggiungete il liquido fino a ricoprirli completamente: cercate di distribuirlo bene in modo che non rimangano bolle d’aria all’interno; lasciate coperti i vasetti, senza chiuderli per qualche ora, controllate il livello del liquido e se è tutto a posto provvedete a chiuderli ben bene. Teneteli in luogo fresco per una quindicina di giorni prima di consumarli. Sono sicura che piaceranno molto anche a voi. Vi consiglio di non avvicinarvi troppo alla pentola se non nei momenti strettamente necessari: i vapori dell’aceto sono molto forti, aprite bene anche le finestre così eviterete che tutta la casa poi sia “profumata” di peperoni agrodolci.

Peperoni agrodolci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.