Spaghetti con cavolo nero, ricetta primi piatti

Spaghetti con cavolo nero. Quest’anno ho “scoperto” il cavolo nero, un ortaggio che mi ha incuriosita parecchio ma che non avevo mai provato; il primo assaggio l’ho fatto con una zuppa di verdure il secondo… spaghetti con cavolo nero! Un successone, sono piaciuti anche mio marito, all’inizio molto scettico perchè a lui i cavoli e i loro parenti stretti non sono mai piaciuti, ma che poi ha dato un giudizio molto positivo. Il cavolo nero è ricco di antiossidanti, vitamine e sali minerali. Insomma, credo proprio che questi spaghetti faranno parte dei “preferiti” del nostro menu. Il sapore di questo piatto vi sorprenderà, ne sono sicura, perchè trattandosi di cavolo non vi aspetterete un gusto come questo.
Fonte ricetta: Jamie – numero 08 – genn.-febb. 2015 (jamiemagazine.it)

Spaghetti con cavolo nero

Spaghetti con cavolo nero, ricetta primi piatti

Ingredienti per 2 persone:

250 g di cavolo nero, mondato e a pezzi
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
160 g di spaghetti
2 cucchiai da tavola colmi di grana grattugiato
sale e pepe q.b.

Preparazione:

Mettete a bollire una pentola d’acqua salata, nel frattempo pulite, lavate e lasciate sgocciolare il cavolo nero e sbucciate lo spicchio d’aglio. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore lessate il cavolo con lo spicchio d’aglio per una decina di minuti circa; fate sgocciolare e raffreddare un po’ poi mettete nel mixer e frullate tutto con 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva: dovrete ottenere una morbida crema, se necessario aggiustate di sale e pepate. Cuocete gli spaghetti al dente, scolateli trattenendo un bicchiere dell’acqua di cottura; spadellate con la crema di cavolo di nero ed il grana grattugiato aggiungendo, se necessaria, poca acqua di cottura della pasta; amalgamate bene e servite gli spaghetti con cavolo nero ben caldi. Se lo desiderate potete spolverarli con altro grana grattugiato (noi no). Son sicura che questi spaghetti vi conquisteranno con il loro sapore delicato che non vi aspetterete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.