Patate in “tecia”, ricetta contorni

Patate in “tecia”, ricetta contorni. Le patate in “tecia” (pentola) sono un piatto della mia infanzia, non so che altro nome potrebbero avere, mia nonna le ha sempre chiamate così e questo è il nome che io ho mantenuto. A mio marito piacciono molto, la ricetta è semplice, per nulla elaborata e veloce da realizzare, sono molto appetitose e si adattano a qualsiasi tipo di carne; io le ho servite con il petto di pollo.

patate in "tecia", ricetta contorni La Barbacucina

Ingredienti:
1 kg di patate
1 scalogno
olio extravergine di oliva
un pizzico di prezzemolo tritato
sale e pepe q.b.

[banner network=”adsense” type=”text”]

Preparazione:
Sbucciate le patate, lavatele e asciugatele, tagliatele a cubetti; cercate di ottenere dei pezzetti di misura più uguale possibile: la cottura sarà più omogenea. Tritate lo scalogno e mettetelo in un tegame con un po’ d’olio, fatelo rosolare senza però bruciarlo. Quando lo scalogno sarà trasparente unite le patate, mescolate con cura, salate e fate cuocere, coperto e a fuoco basso. Se necessario unite un po’ d’acqua; poco prima del termine della cottura aggiustate di sale e pepe e unite il prezzemolo tritato. Come già ho detto si tratta di un contorno molto versatile, sono buone sia con la carne che con i formaggi freschi o stagionati.

[banner network=”adsense” size=”336X280″ type=”text”]

 

Una risposta a “Patate in “tecia”, ricetta contorni”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.