Meringhe con panna

A pranzo ho preparato la pasta alla carbonara, io utilizzo solo i tuorli delle uova e così con gli albumi ho pensato di fare le meringhe. Di seguito vi indico la ricetta base, tenete comunque presente che il peso dello zucchero è sempre il doppio del peso degli albumi.

Ingredienti:
100 gr di albume
200 gr di zucchero semolato (o zucchero a velo)
1 cucchiaio di zucchero a velo per la finitura

[banner]

Preparazione:
Montare a neve ben ferma gli albumi con metà dello zucchero; poi, poco alla volta e continuando a sbattere, incorporate l’altra metà dello zucchero. Quando questo sarà tutto incorporato e ne risulterà un composto ben fermo e brillante, mettetelo in una tasca da pasticceria con bocchetta a foro largo (io uso la siringa senza alcuna bocchetta). Rivestite la placca con la carta forno o con della carta vegetale imburrata e infarinata; premete la tasca e date alle meringhe la forma desiderata.  Spolveratele con un po’ di zucchero a velo e lasciatele riposare per una decina di minuti.

Mettete la placca in forno statico a temperatura molto bassa: 100° C (io lo tengo a 80°C circa) per 90 minuti circa. Le meringhe non devono colorire; non debbono cuocere ma asciugare. Appena pronte staccatele dalla carta e fatele raffreddare. Possono essere farcite a piacere con panna montata semplice o al cioccolato. In una scatola di latta o in un sacchetto di nylon, una volta raffreddate completamente, possono essere conservate per qualche giorno.
Io le preferisco con la panna montata semplice e senza aggiunta di zucchero.

[banner size=”300X250″]

 

2 Risposte a “Meringhe con panna”

    1. Ciao Laura, io uso sempre lo zucchero semolato, lo zucchero a velo lo utilizzo solo per spolverarle prima di metterle in forno (a volte me dimentico pure). Ilcolore però non dipende dal tipo di zucchero ma dal calore del forno… ti confesso che quelle nella foto non sono proprio bianchissime…:P nella ricetta io ho scritto di tenere una temperatura di 100°C perchè così mi è stato insegnato, però poi ognuno deve regolarsi in base al suo forno, io, ad esempio, mantengo 80°C e allungo la cottura di qualche minuto… ma visto che questa volta si sono colorate leggermente, la prossima volta voglio provare a 70°C… spero di esserti stata utile, grazie della visita! 🙂 🙂
      Barbara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.