Un nuovo inizio

Era da tanto che volevo intraprendere questo nuovo “passatempo-esperimento” eppure ero sempre stata frenata dalla classica paura: “avrò il tempo per starci dietro? !”

Tra il lavoro,la casa, il compagno e il bimbo piccolo il tempo che rimane,  si sa, è ben poco…. ma poi invece mi sono buttata, la voglia di condividere con voi le mie peripezie in cucina, i miei esperimenti, i miei disastri culinari, i miei laboratori di cucina a 3 mani (quelle del mio bimbo valgono 1 visto le dimensioni 😊) ha vinto! E fa lo stesso se farò una lavatrice in meno o il pavimento non  sarà perfettamente lustro perché ho impiegato quel tempo a scrivere sul mio Blog,  sarà sicuramente tempo che mi avrà reso felice.

Be Happoy And Cook!☺

 

CURIOSITA' , ,

Informazioni su balaumoulin

Bal au Moulin (de la Galette) è un bellissimo quadro di Renoir, un quadro che mi ricorda la mia infanzia, quando passavo i pomeriggi in salotto a studiare e avevo questo quadro sopra le mie spalle con tutti i suoi personaggi che mi guardavano ed io mi soffermavano a guardare loro, tentando di scorgere ogni giorno un particolare diverso. Per cui ho scelto questo nome perché mi ricorda casa, mi ricorda gli affetti, le tradizioni, mi ricorda quando da bambina stavo in cucina con la mia mamma, e la osservavo fare la sfoglia con tanta passione e amore che solo le donne di un tempo sapevo metterci. E forse osservando lei che è nata in me questa passione per la cucina, per (come dico io) "mettere le mani in pasta", oppure era già fondata in me dalla nascita e piano piano sta emergendo, perché le passioni non vanno tappate, hanno bisogno di sgorgare; l'essere umano ha bisogno di essere gratificato facendo quello che gli piace, che sia per pure passione o (per i più fortunati) che sia per lavoro. Al momento la mia è pura passione, ma in fondo come tutti, vorrei che potesse divenire anche un lavoro, perché in fondo io alla favole ci credo ancora. Ama, vivi, cucina.

Successivo Esperimenti Veggy