Soufflè al pecorino con cavolo nero

Ingredienti per 4 persone:


130 g di pecorino toscano grattugiato
4 tuorli
6 albumi
2,5 dl di latte
0 g di burro
40 g di farina
1 spicchio di aglio
2 cucchiai di pangrattato
400 g di cavolo nero
1/2 bicchiere di brodo vegetale
olio extravergine d’oliva
sale e pepe


Procedimento:

1.Imburrate abbondantemente uno stampo cilindrico di 15-17 cm di diametro della capacità di 1,5 litri e cospargetelo di pangrattato. Sciogliete 50 g di burro in un pentolino, unite la farina e cuocete, a fuoco dolce, per 1 minuto, mescolando. Versate il latte, tutto in una volta, sempre mescolando e portate a ebollizione.

2.Salate e cuocete la besciamella per circa 2 minuti a fiamma molto bassa. Incorporate alla besciamella il pecorino grattugiato e, appena è sciolto, spegnete. Unite i tuorli, uno alla volta, mescolando con una frusta e pepate.

3.Montate gli albumi a neve soda con un pizzico di sale e uniteli delicatamente al composto, mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. Versate il composto nello stampo preparato (deve raggiungere i 3/4 dell’altezza), livellate la superficie e passate un dito intorno al bordo, per formare un leggero solco nel composto, in modo che durante la cottura si alzi meglio. Cuocete in forno già caldo a 175° per circa 45 minuti.

4.Pulite e lavate, nel frattempo, il cavolo nero. Tagliatelo a striscioline. Scaldate 3 cucchiai di olio con l’aglio diviso a metà, eliminatelo quando è dorato, unite il cavolo, salate e cuocete per 15- 20 minuti, aggiungendo un po’ di brodo durante la cottura. Portate in tavola il soufflé appena sfornato, prima che si afflosci, e servitelo con il cavolo stufato a parte.

Precedente Asparagi impanati Successivo Nidi di pasta alla curcuma con caponata primavera e sfilacci di culaccia e provola di Roberto Valbuzzi