Crea sito

Pasta frolla alle mandorle di Iginio Massari

La pasta frolla alle mandorle del maestro Iginio Massari è una delle basi per crostata che preferisco in assoluto. Dolce e profumata, con la croccantezza data dalle mandorle, è l’ideale per creare deliziose crostate alla frutta oppure deliziosi biscotti.
Io l’ho usata per la prima volta per preparare la mia deliziosa crostata primavera con crema diplomatica, composta di fragole e frutti di bosco (trovate la ricetta qui). Ma è una pasta frolla veramente molto versatile con cui potete dare libero sfogo alla vostra fantasia e concedere una dolce coccola al palato!

Facilissima da preparare, la pasta frolla alle mandorle è fatta con ingredienti semplici e genuini. L’unica “dote” richiesta è la pazienza, perché per una perfetta riuscita dei vostri dolci occorre farla riposare diverse ore in frigo. Per comodità io la preparo la sera prima, così al mattino è già pronta per essere utilizzata.

Da quando è iniziato questo lungo periodo di smart working, concedersi una dolce pausa è diventato una vera e proprio necessità. Staccare gli occhi dal monitor e rilassarsi con qualcosa di buono aiuta a recuperare le energie e rimettersi a lavoro con uno spirito diverso!

Se anche voi avete voglia di preparare una bella crostata o dei deliziosi biscotti, non dovete fare altro che allacciare il grembiule e via con le mani in pasta!

Pasta frolla alle mandorle
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Questa dose è perfetta per realizzare una crostata dal diametro di 24 cm.
  • 330 gfarina 00 (setacciata)
  • 160 gzucchero
  • 200 gburro
  • 1 gsale
  • 70 gmandorle pelate (tritate finemente)
  • 60 guova
  • 1/2limone (scorza grattugiata)
  • 1 baccavaniglia
  • 3 glievito in polvere per dolci

Preparazione

Per chi usa la planetaria

  1. Nella ciotola della planetaria unire il burro, lo zucchero, le mandorle in polvere e gli aromi.
    Amalgamare bene gli ingredienti utilizzando la frusta a K (scudo), senza montare.

    Successivamente aggiungere le uova e il sale.

    Quando la massa burrosa sarà uniforme, incorporare la farina e il lievito setacciati, e lavorare il tutto fino a quando la farina sarà stata completamente assorbita.

    Togliere la pasta dalla planetaria e modellarla con le mani. Formare un panetto e coprire con della pellicola.

    Tenere la pasta frolla in frigo per stabilizzarla, per almeno 2 ore.

Per chi impasta a mano

  1. Su un piano da lavoro, setacciare la farina e il lievito, unire lo zucchero, il sale e le mandorle tritate finemente, quindi mescolare.

    Al centro, unire le uova, la scorza di limone grattugiata e i semi di vaniglia.
    Aggiungere poi il burro ammorbidito tagliato a pezzetti e impastare il tutto, incorporando man mano gli ingredienti in polvere.

    Lavorare la pasta fino ad ottenere un composto compatto.

    Formare un panetto, coprirlo con la pellicola e lasciar riposare la pasta frolla in frigo per almeno 2 ore.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.