0 In Biscotti, gelati e piccola pasticceria/ Dolci/ Lievitati dolci/ Lievitati e torte salate/ Ricette

Trdlo o manicotti di Boemia come farli in casa

Trdlo o manicotto di Boemia ricetta della Repubblica Ceca

I Trdlo o manicotti di Boemia sono un sorta di brioche tipica della Repubblica Ceca, uno dei dolci più apprezzati dai turisti e dai locali. Ne abbiamo sentito parlare moltissimo sempre benissimo e quando siamo state a Praga era in cima alla lista delle cose da fare, troppo curiose di assaggiarli. Intanto, dal racconto di un cittadino praghese, abbiamo scoperto che il Trdlo non è un dolce della tradizione ma che ha preso piede solo da pochi anni…Sarà vero oppure no? non importa, la cosa fondamentale è che questo lievitato è davvero spettacolare.

Si tratta di un impasto brioche, aromatizzato prima e dopo la cottura con la cannella, arrotolato come se fosse un cannolo a mo’ di spirale attorno a stampi di forma cilindrica. La particolarità sta nel fatto che questi cilindri, sembrano infilzati a mo’ di spiedo, appoggiati su una struttura tipica e cotti sulla brace. Immaginate il profumo che si sprigiona per le strade, irresistibile!

In casa chiaramente non è semplice riprodurre questa cottura e vi consigliamo di comprare il kit che si trova in commercio, per la cottura al forno. Comodissimo e anche molto semplice da utilizzare. In alternativa, potete arrangiarvi con il mattarello e di seguito vi spiegheremo come fare.

I trdlo o manicotti di Boemia sono buonissimi da mangiare al naturale anche se farciti sono irresistibili. Il nostro ripieno preferito è con il gelato ma lo adoriamo anche con la crema, con frutta e panna…insomma provateci e divertitevi a trovare il vostro ripieno preferito e buona fortuna, perché noi lo stiamo ancora cercando…😜

La ricetta l’abbiamo presa in un blog ceco magicamente tradotto da google

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE CLICCA QUI

Ingredienti per 2 pezzi grandi  (fatti con gli appositi stampi) o 4 piccoli fatti col mattarello

250 g di farina 0

5 g di lievito di birra fresco

100 ml di latte tiepido

20 g di zucchero

1 cucchiaino di zucchero o miele

1 uovo

30 g di burro morbido + quello per spennellare

1 pizzico di sale

Mix di zucchero semolato, zucchero di canna, cannella in polvere e granella di mandorle (opzionale)

Procedimento

Sciogliere il lievito di birra in due cucchiai di latte tiepido (sottratto dai 100 ml), aggiungere il miele o lo zucchero, mescolare bene e lasciare agire per qualche minuto.

In una terrina mescolare la farina con lo zucchero, il resto del latte, lo zucchero, le uova e infine il lievito sciolto. 

Impastare bene tutti gli ingredienti aggiungere il sale e il burro tagliato a dadini poco alla volta.

Quando l’impasto sarà ben incordato, metterlo a lievitare in una ciotola coperta da pellicola trasparente in un posto caldo. Dovrà triplicare il suo volume.

Trascorso il tempo, su un piano leggermente infarinato, dividere l’impasto a metà o in quattro parti. Ricavare da ognuno un cordincino spesso circa 1 cm oppure appiattire e stendere con il mattarello fino a raggiungere lo spessore di 1 cm e poi tagliare a strisce larghe 2 cm circa.

Avvolgere il cordoncino o le strisce di impasto al manicotto creando così una spirale unica. Procedere in questo modo: Iniziare con la prima striscia e avvolgerla intorno al cilindro, aggiungere la successiva attaccandola alla precedente e terminare fino a ricoprire tutta la lunghezza del manicotto. Fissare bene le estremità.

Con il mattarello, fare in questo modo:

ricoprire le estremità di 2 mattarelli non troppo grandi con dell’alluminio (meglio se messo doppio e con la parte lucida verso l’interno così il lato opaco rimane a contatto con l’impasto), come a voler creare dei cappucci lunghi circa 15 cm. Arrotolare le strisce di pasta lievitata fissando bene le estremità.

Sotto riportiamo degli esempi di come va creata la struttura Homemade.

Una volta pronta, arrotolare prima le strisce di impasto e solo successivamente sfilare il cappuccio di alluminio dal mattarello (ovviamente con tutto l’impasto).

Appoggiarli in piedi (Vedi Foto).

trdlo

Spennellarle poi tutta la superficie con del burro fuso.

Rotolarli più volte nel mix di zuccheri, cannella e granella di mandorla, fino a quando ne saranno completamente ricoperti. Con questa operazione, l’impasto si schiaccerà leggermente e le strisce si attaccheranno l’una all’altra.

Posizionarli in piedi (quelli fatti con il mattarello) dentro una teglia, gli altri invece sull’apposito sostegno.

Lasciare lievitare i trdlo ancora per una decina di minuti.

Accendere il forno e portare a 190 gradi.

A forno caldo, infornare i trdlo fatti con il mattarello e cuocere per 15 minuti circa girandoli ogni 5 minuti fino a quando saranno ben coloriti. Posizionare i trdlo con il sostegno direttamente sulla griglia del forno, avendo l’accortezza di mettere sotto una teglietta piena di acqua fredda. Servirà a raccogliere eventuali colature del burro. Durante la cottura che si aggirerà intorno ai 15-20 minuti a seconda della grandezza del manicotto, roteare spesso i trdlo per ottenere una cottura omogenea.

Quando saranno ben caramellati, toglierli dal forno e ripassarli di nuovo nel mix di zuccheri e cannella per poi sfilarli delicatamente dagli stampi.

Il Trdlo o manicotti di Boemia sono ottimi al naturale ma deliziosi farciti o accompagnati con il gelato.

Trdlo o manicotto di Boemia ricetta della Repubblica Ceca
Trdlo o manicotto di Boemia ricetta della Repubblica Ceca

Nessun Commento

Lascia un Commento