0 In Biscotti, gelati e piccola pasticceria/ Dolci/ Natale e Capodanno/ Ricette/ Ricette delle feste

Torrone bianco morbido di Montersino

Torrone bianco morbido di Montersino

Una ricetta golosissima che quest’anno è entrata a far parte dei nostri dolci natalizi: il torrone bianco morbido di Luca Montersino con mandorle e nocciole.

Un dolce che si può tranquillamente riprodurre a casa, soprattutto questo morbido, perché veloce e con poche regole da seguire. Tra le tante ricette che abbiamo trovato sul web, abbiamo scelto il torrone di Montersino perché è da sempre uno dei nostri pasticceri preferiti e anche questa volta non ci ha deluso!

Torrone con mandorle, con nocciole, pistacchi, con frutta mista, si sa che si può preparare in tantissimi modi, scegliete voi e utilizzate la frutta che amate di più. L’importante è che rispettiate il peso consigliato dal maestro Montersino di 500 g. È un torrone ricco di frutta secca e per non avere grosse difficoltà quando dovrete versarlo e compattare nello stampo, vi consigliamo di utilizzarne circa 450 g.

Per preparare il torrone è importante procurarsi un termometro da cucina, è essenziale per avere un prodotto finale perfetto. Una volta pronto si taglia facilmente e se confezionato in bustine alimentari con un nastrino colorato, sarà perfetto da regalare per le prossime festività natalizie.

Ti potrebbe essere utile anche… clicca QUI

Ingredienti per un ring quadrato di 19 x 19 cm

200 g di nocciole pelate e tostate

200 g di mandorle pelate e tostate

5-6 albicocche disidratate

150 g di miele quello che preferite

225 g di zucchero semolato

75 g di acqua

25 g di glucosio

5 g di vaniglia

38 g di albume

20 g di zucchero semolato

2 fogli di ostia

Procedimento

Sistemare la frutta secca, tranne le albicocche, su una teglia da forno e mettere in forno a 100°C. Questo passaggio è fondamentale perché quando sarà il momento di inserirle nel composto dovranno essere ben calde per evitare che la massa raffreddi e si indurisca prima di essere messa in forma.

Preparare un vassoio o una teglia, ricoprire con carta forno e appoggiarci il ring dopo averlo unto con olio. Inserire alla base un foglio di ostia e tenere da parte.

In un pentolino, versare il miele e tenere da parte.

In un altro pentolino mettere l’acqua, lo zucchero e il glucosio, accendere e portare a 145°. Quando la temperatura sarà arrivata a 118° accendere anche il pentolino con il miele e portare a 125°.

Intanto nella ciotola della planetaria, versare gli albumi con i 20 g di zucchero e iniziare a montare con la frusta. Aggiungere a filo, continuando a montare a velocità bassa, il miele a 125° e poi quando sarà arrivato a 145°, anche il composto di zucchero.

Aumentare poi, leggermente la velocità e amalgamare montando bene per qualche minuto.

Togliere la frusta e mettere la foglia, inserire la vaniglia e la frutta secca calda, aggiungere anche le albicocche a pezzetti.

Mescolare e versare subito nel ring preparato. Distribuire e livellare la superficie, facendo pressione con il dorso di un cucchiaio leggermente unto. Ricoprire con l’altro foglio di ostia e poi con un foglio doppio di carta forno. Premere bene per compattare e appoggiarci sopra un peso (pacchi di farina, di pasta…).

Far raffreddare per 1 giorno circa, trascorso il tempo, togliere il ring e tagliare della dimensione che preferire, con un coltello leggermente unto.

Il torrone si conserva perfettamente per giorni, avvolto in fogli di carta forno, in un luogo asciutto.

Torrone bianco morbido di Montersino
Torrone bianco morbido di Montersino

Nessun Commento

Lascia un Commento