0 In Antipasti e stuzzichini/ Ricette/ Secondi/ Secondi vegetariani

Involtini di lattuga con patate e verdure di stagione

Involtini di lattuga con patate e verdure di stagione

La lattuga romana è uno degli ortaggi più conosciuti e consumati, soprattutto in questa stagione, quando il caldo e l’afa ci fanno desiderare niente altro che insalate. Quello che vi propongo oggi è di utilizzarla per preparare degli involtini sfiziosi e gustosi, perfetti per un antipasto ma anche per un pasto leggero e sano.

Gli involtini di lattuga sono versatili e si prestano a molte interpretazioni, in base al gusto personale e anche alla stagionalità degli ingredienti. In questo caso vi propongo un ripieno molto semplice fatto con patate e verdure di stagione: melanzane, peperoni, zucchine e pomodori.

Una ricetta originale e gustosa che si può preparare in anticipo ed è perfetta da proporre come antipasto per un pranzo in famiglia ma anche per arricchire un buffet in una giornata di festa con amici!

Ingredienti per 4/6 persone

1 cespo di lattuga

3 patate di media grandezza

1 peperone

2 pomodori rotondi grandi rossi e ben sodi

1 melanzana

1 zucchina

formaggio grattugiato q.b.

1 cipollotto

origano, basilico

olio extravergine

sale

pepe se piace

Procedimento

Staccare le foglie di lattuga, lasciando quelle interne chiare e piccole, lavarle bene e scottarle per pochi secondi in una pentola con acqua bollente e salata. Quindi scolarle e immergerle in acqua ghiacciata, per bloccare la cottura.

A questo punto tirarle su e delicatamente stenderle su un foglio di carta forno.

Nella stessa acqua in ebollizione, immergere per 30 secondi anche i pomodori, dopo aver fatto un taglio a croce sulla parte alta. Scolarli e trasferire anch’essi in acqua fredda, eliminare la pelle e tagliarli in 4 parti, eliminare i semi e l’acqua di vegetazione. A questo punto non resterà che tagliarli a cubetti, metterli in una ciotola e condire con un filo di olio. Tenere da parte.

Lavare le patate e partendo da acqua fredda, lessarle per circa 35 minuti dall’ebollizione. Controllare con uno stecchino che siano cotte sino al cuore, altrimenti prolungare la cottura.

Un’ottima alternativa è la cottura in forno a microonde, basterà avvolgere ogni patata, dopo averla lavata e bucata in un paio di punti con i rebbi di una forchetta, con la pellicola trasparente (MI RACCOMANDO quella adatta al microonde). Cuocere per 8 minuti al massimo della potenza, prima di spegnere controllare con uno stecchino che siano ben cotte, altrimenti prolungare la cottura di 1 minuto ogni volta.

A questo punto sbucciarle e schiacciarle ancora calde con uno schiacciapatate direttamente in una ciotola. Tenere da parte.

Intanto lavare le altre verdure e tagliarle a cubetti.

Mettere in un tegame capiente, il cipollotto a rondelle e un filo di olio a piacere, aggiungere i cubetti di peperone e di melanzana, mescolare e dopo cinque minuti aggiungere anche la zucchina. Far cuocere per altri cinque minuti, aggiustare di sale, di pepe e spegnere.

Un occhio di riguardo alle padelle che utilizziamo, per una cucina sana e digeribile io uso le Pentole Risolì:

Grazie al corpo in Alluminio pressofuso ad alto spessore (6 mm) la temperatura di cottura si diffonde in maniera omogenea lungo tutta la superficie, ciò consente una cottura ottimale già a fuoco basso che non destabilizza il cibo e ne favorisce lo sviluppo dei sapori

Versare le verdure nella ciotola con le patate, aggiungere l’origano, il basilico spezzettato e 2-3 cucchiai di formaggio grattugiato. Mescolare, assaggiare e se necessario aggiustare di sale e pepe. Vi consiglio di aggiungere gradualmente le verdure alle patate schiacciate, decidendo così a vostro gusto la giusta quantità rispetto al composto di patate.

Distribuire il ripieno sule foglie di lattuga e arrotolare a mo’ di involtino, appoggiarli man mano in una o più pirofile da forno leggermente unte.

Ricoprire con i cubetti di pomodori, preparati in precedenza e un pizzico di sale.

Far riscaldare in forno caldo a 150°C per cinque minuti.

Ottimi sia tiepidi che a temperatura ambiente.

Se dovesse avanzare del ripieno, vi consiglio di fare delle polpettine leggermente schiacciate, passarle prima nell’uovo e poi nel pangrattato e dorarle per pochi minuti in una padella antiaderente con un filo di olio.

Involtini di lattuga con patate e verdure di stagione

Nessun Commento

Lascia un Commento