0 In Biscotti, gelati e piccola pasticceria/ Carnevale/ Collaborazioni/ Dolci/ Lo Conte/ Ricette/ Ricette delle feste

Castagnole di polenta ripiene di crema alla nocciola

Castagnole di polenta fritte

Le castagnole di polenta con crema alla nocciola sono dei dolcetti fritti ideali per il periodo carnevalesco.

Una ricetta golosa e sfiziosa, molto semplice da fare che potete preparare o con della polenta avanzata oppure con una polentina cotta appositamente, vi assicuriamo che ne vale la pena.

Preparare le castagnole di polenta è molto semplice, se volete utilizzare quella avanzata, è sufficiente aggiungere a ogni 300-350 g circa di polenta già cotta, 1 uovo e 1 cucchiaio di zucchero. Amalgamare bene, quindi preparare delle polpettine da farcire, seguendo le indicazioni che troverete nel procedimento.

Se invece volete preparare la ricetta dall’inizio allora vi consigliamo di utilizzare la polenta bramata di Farine Magiche Lo Conte, perfetta per questo tipo di dolce.

Le castagnole di polenta sono buonissime, con la loro irresistibile superficie croccante e saporita, abbinata al cuore caldo di crema alla nocciola, arricchita con granella di nocciola tostata Decorì. Un dolce speciale e goloso per la festa più colorata e gioiosa dell’anno.

Ingredienti per 4 persone:

Per la polenta dolce:

250 ml di latte

100 g di polenta bramata di Farine Magiche Lo Conte

1 cucchiaio di zucchero

1 uovo

Per il ripieno:

1 barattolo di crema di nocciola

1 confezione di granella di nocciola Decorì

Per la panatura:

1 bicchiere di pangrattato

1 bicchiere di farina Dolci fritture Farine Magiche Lo Conte

1 uovo

Per friggere:

olio di arachide q.b.

Procedimento

Preparare i cuori di crema alla nocciola formando, con due cucchiaini, delle quenelle che dovranno indurire in freezer. Prima di farlo vi consigliamo di far raffreddare il barattolo della crema, una volta rassodata, sarà molto più semplice. Potete in alternativa utilizzare, come abbiamo fatto noi degli stampini per cioccolatini.

Nel frattempo preparare la polenta dolce, versando in un tegamino antiaderente il latte, lo zucchero e la farina di polenta e portare ad ebollizione.

castagnole di polenta

Far cuocere per circa 10 minuti e una volta rassodata, far intiepidire. Quindi aggiungere un uovo ed amalgamarlo al composto.

Versare la polenta dolce su un piano o su un tagliere e stenderla con un cucchiaio, quindi far raffreddare.

Trascorso il tempo, prendere con un cucchiaio, una quantità grande con una noce e appoggiarla nel palmo della mano (oppure potete utilizzare l’utensile per porzionare il gelato). Creare una cavità al centro e inserire la quenelle di crema congelata, dopo averla ricoperta di granella di nocciola.

Chiudere bene formando una pallina e mettere da parte. Proseguire via via con tutto l’impasto.

Portare a temperatura l’olio per friggere e intanto impanare tutte le castagnole di polenta, passandole prima nella farina, poi nell’uovo leggermente battuto ed infine nel pangrattato.

castagnole di polenta
castagnole di polenta
castagnole di polenta

Friggere, in abbondante olio caldo, poche castagnole per volta, scolarle quando saranno ben dorate e appoggiarle su carta per fritti, per asciugarle dall’olio in eccesso.

Passarle subito dopo nello zucchero semolato e gustarle calde per apprezzare la crema all’interno piacevolmente fluida.

Castagnole di polenta ripiene di crema alla nocciola
Castagnole di polenta ripiene di crema alla nocciola

Nessun Commento

Lascia un Commento