Crea sito

Spezzatino in umido con polenta bramata

Spezzatino in umido con polenta bramata

Spezzatino in umido con polenta bramata

Eccomi qui’ a mostrarvi un piatto che  amo tantissimo. Mi da la sensazione di caldo, di montagna. Beh ok il fascino della baita e della montagna, della neve ecc,ecc. ma se lo spezzatino non e’ buono, perche’ e’ stopposo, poco saporito ecc, ecc la magia sparisce.Ma quali sono i segreti di un ottimo spezzatino?Voglio dirvi subito i miei punti di vista in merito prima di darvi la ricetta.I passaggi fondamentali per una buona riuscita della ricetta

spezzatino in umido con polenta bramata

Spezzatino in umido con polenta bramata

       Le cose importati sono:

1  Sigillare con una ottima rosolatura  la carne

2 Utilizzare del vino rosso corposo di qualita’

3 Tagliare i pezzi di carne a bocconcini medi

4 La cottura prolungata e lenta.

(Quasi da dimenticarlo sul fuoco)

 5 Pomodoro di qualità

6 La scelta della qualità della carne

7 Una ottima base di verdure

Partiamo ora con gli ingredienti per 6 persone 

                    Per lo spezzatino

  • 3 costine di sedano- 2 cipolle  media
  • 1 carota – 2 spicchi di aglio
  • spezie per arrosti 1 cucchiaino
  • paprika piccante 1 cucchiaino (facoltativo)
  • curry 1 cucchiaino (facoltativo)
  • (miscela in commercio)
  • 100 ml di olio evo
  • ( ci vuole per rosolare bene il tutto)
  • 500 g di reale ( manzo)
  • 500 g di pancia di  vitello adulto o manzo

                  troverete i diversi tipi di carne QUI’

  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 150 ml di vino rosso da 12/14 gradi
  • 500 g di passata di pomodoro
  • Brodo di carne- sale

                              Procedimento

  • Tritate finemente le verdure creandone un battuto per fare il fondo. Ponetele nel tegame in olio evo  ben caldo e fate imbiondire.
  • Unitevi quindi la carne  a fiamma alta solo quando il fondo sfrigola e lasciatela rosolare e colorire (L’olio deve avvolgere la carne  che con l’alta temperatura la sigilla, lasciandovi all’interno tutti i succhi). Fate cuocere per circa 15 minuti e unitevi il vino rosso.
  • Sempre a fiamma alta fatelo sfumare  unitevi tutte le spezie e aggiungete  il concentrato di pomodoro. Dopo 15 minuti mettete anche la passata, portate a bollore, abbassate la fiamma al minimo e iniziate la cottura che andra’ dalle due ore in  sù.
  • Di tanto in  tanto mettete del brodo bollente. Aggiustate di sale e se vi piace un pò più speziato,  aggiungete  quasi a fine cottura altre spezie e del piccante. Spegnete solo quando la carne sara’ estremamente morbida e il pomodoro si sara’ ristretto. Al termine vedrete affiorare l’olio che toglierete prima di servire.
  • La ricetta ha anche un’altra variante di cottura che secondo me e’ forse la piu’ corretta ma che in realta’ come si evince non faccio. La carne deve essere sigillata da sola in una padella a parte e non nel battuto, solo in seguito verrà aggiunto a questi… Magari provate in entrambi i modi e scegliete quale più vi aggrada. Sono quelle piccole e grandi regole di cucina che possono cambiare il risultato finale di una ricetta
  • Le parole in grassetto blù riportano al glossario per conoscerne il significato

Per leggere altre ricette tornate alla home.

Grazie per la visita

Per scoprire altre ricette vi invito ad entrare in pagina 

Per leggere la ricetta della polenta andate scorrete in fondospezzatino con polenta

 

Che dite facciamo anche la polenta?

che cosa e’ la polenta bramata cliccate QUI’  per saperlo

Ingredienti

  • Bastano  500 g di farina di mais a  a lunga cottura

(volendo potete usare anche quella in commercio che richiede pochi minuti di cottura. Seguite le istruzioni indicate sulla scatola)

  • 1,7  l di acqua-
  • 1 cucchiaino di sale grosso o a secondo dei gusti
  • 3 cucchiai di olio
  • parmigiano (facoltativo)

Portate a bollore a fiamma media l’acqua salata in cui avete messo l’olio. Mettetevi a pioggia la farina di mais rimestando energicamente con un mestolo o una frusta a mano Abbassate al minimo la fiamma e sempre girando fatela cuocere per circa 40/50  minuti. Unitevi volendo 50 g di parmigiano La polenta deve risultare semidensa.  Non troppo soda e ne troppo lenta.

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Risposte a “Spezzatino in umido con polenta bramata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.