Crea sito

Crostata con confettura

Crostata con confettura

Quando la semplicità e’ di casa e si ha voglia di qualcosa di goloso e genuino,  la parola crostata è quella che piu’ si addice. Una bontà senza tempo, le cui origini si tramandano dai  nonni ai nipoti.  Sono  queste le ricette  classiche evergreen, che non risentono del tempo che passa, Le cose pero’ che cambiano sono le materie prime. Pochi fanno la marmellata o la confettura  in casa, Le farine e il burro non hanno piu’ lo stesso profumo di un tempo e le uova non sono certo delle galline che le nostre nonne allevavano ( non tutte hanno pero’ avuto questa fortuna). Ma la crostata resta pur sempre la crostata. Un dolce intramontabile che ci riporta nostalgicamente ai nostri ricordi d’infanzia.

crostata

 

Crostata con confettura

Vediamo ora cosa serve

              Pasta frolla

  • 500 g di farina 00 debole
  • 200 g di zucchero a velo
  • 250 g di burro
  • 100 g di uovo intero
  • 20 di tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • mezza bustina di lievito per dolci miscelato nello zucchero (facoltativo)

   Per il ripieno

  • 400/450 g di confettura di pesche o altro ( La scelta va in base ai  propri gusti)
    • Per il procedimento  della pasta frolla vi rimando QUI’

pasta frolla

Procedimento

Dopo aver fatto riposare la pasta in frigo ( circa 1 ora)  ponetela su una spianatoia infarinata e lavoratela per pochissimi minuti, giusto quel po’ che serve  per ammorbidirla. Stendetela sempre sulla spianatoia leggermente infarinata poco meno di mezzo centimetro

crostata

 

  • Imburrate e infarinate una teglia di circa 28 cm. Appoggiatevi delicatamente la pasta e fatela aderire bene ai bordi e al fondo Potete aiutarvi con il mattarello. Arrotolatela delicatamente su di esso e srotolatela sullo stampo.

crostata

  • Eliminate l’eccesso con un coltello. Bucherellate la parte bassa con i rembi di una forchetta.

crostata

  • Aggiungetevi la confettura.. coprite la base  in modo uniforme. Tagliate delle losanghe di frolla della larghezzae spessore di 3/4 millimetri circa ( non dovete essere dei matematici,vi indico delle misure giusto
    per farvene una idea) con un taglia pasta dentellato (se volte potete usare anche un coltello )
  • Mettete le strisce in orizzontale e poi in obliquo o in verticale. Eliminate l’esubero di pasta e pigiate le estremità ai bordini della crostata in modo tale che aderiscano bene.

.

  • Ora potete decorare come più desiderate.  Infornate a 180°  per circa 30 minuti

  CONSIGLI UTILI

    •  Lavorate il meno possibile la pasta
    • usate  farina con poco glutine, cioè una farina debole, poichè troppo glutine rende la  pasta  eccessivamente  elastica e non friabile. Quindi controllate che sulla tabella scritta sul pacco di farina vi sia la dicitura delle proteine che non devono superare il 10 %
    •  Più burro mettete più naturalmente l’impasto sara’ friabile più zucchero invece darà una  consistenza maggiore
    • Lasciate riposare sempre la pasta in frigo prima di utilizzarla, almeno un’ora e piu’. Poi la rilavorerete per  pochissimi minuti per renderla nuovamente plastica e maneggevole
    • Oltre al burro si può realizzare la frolla  anche  con lo strutto o olio
    • La temperatura idonea di cottura è circa 180° ma come si è sempre detto, tutto dipende dal vostro forno

LO SAPEVI CHE ? clicca   c’e’ differenza tra  la confettura  e la marmellata? per sapere perchè clicca QUI’

Grazie per aver letto la mia ricetta.

Se volete visitare la mia pagina cliccate su 4 matti in cucina

Una risposta a “Crostata con confettura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.