TIELLA PATATE, SARDE E ZUCCHINE

Nonostante abbia ancora in coda tante ricette pronte da postare, accumulate in questi mesi estivi e non solo, continuo imperterrita ad aggiungerne delle altre nuove, come questa che vi presento e che ho preparato per
la cena di questa sera.
Si tratta di un surrogato della famosa tiella barese fatta con le cozze, il riso, le patate e le zucchine.
Quando non ho a casa gli ingredienti principali per questa ricetta, cioé le cozze, io sostituisco a queste delle sarde sotto sale, ottenendo un risultato molto simile alla tielle anzidetta. Tra l’altro io preferisco una tiella più leggera quando la preparo e cioé con sole patate e cozze, non me ne vogliano i baresi.
Ieri mattina, facendo un breve giro nel mercatino domenicale, ho comprato le sarde, gli altri ingredienti li avevo già per cui metto qui la mia ricetta.

Ingredienti:

Per 2/3 persone

5 patate di media misura
1 zucchina
1 cipolletta
2 spicchi di aglio
3 o 4 pomodorini
5 o 6 sarde sotto sale
capperini, origano, pepe, olio, prezzemolo,qb
spolverata di formaggio pecorino

Tagliare le patate, la cipolla e le zucchine molto sottili;allo stesso modo tagliare i pomodorini, l’aglio e tritare il prezzemolo finemente.
Si devono fare degli strati, massimo tre, con tutti gli ingredienti, alternandoli con un filo d’olio e una spolverata di pecorino ad ogni strato.
Azzardare di un pizzico di sale sulle patate, ma senza esagerare perché sia le sarde che i capperi daranno molta sapidità. Eventualmente aggiungerne verso la fine della cottura.

Coprire quasi completamente la tiella di acqua, coprire con carta di alluminio e mettere in forno caldo per circa 45 minuti.
Alla fine della cottura togliere il coperchio di alluminio e tirare il brodo se questo dovesse risultare abbondante. Questa é la teglia appena sfornata

Far intiepidire prima di servire.

Impiattare e gustare

Pubblicato da azzurratagliaecucina

Mi chiamo Antonietta, ma per familiari e amici sono da sempre Azzurra. Perché Taglia e Cucina? Perché mi piace passare dalla padella… al cucito!