PANE DI GRANO DURO MISTO A KAMUT

Il pane che faccio circa ogni dieci giorni quando rinfresco il lievito madre che curo da circa tre anni.

Questa la ricetta:

Pane di grano duro misto a kamut

125 gr di LM
500 gr di farina di grano duro (di cui 100 di kamut)
300 gr circa di acqua
1 cucchiaino di miele
15 gr di sale

Rinfrescare 125 gr. Di lievito madre con pari quantità di farina Manitoba e metà peso di acqua. Lasciar lievitare fino al raddoppio.
Prepararlo preferibilmente la sera per l’indomani.

Mettere l’acqua nella planetaria o in una larga coppa e far sciogliere il lievito madre con il miele, dopodichè aggiungere la farina a pioggia e lavorare; aggiungere gradatamente la restante farina e per ultimo il sale; una volta che l’impasto si incorderà trasferirlo sulla spianatoia e lavorarlo un poco a mano incorporando aria.

Dividere l’impasto a metà per formare due pani, poggiarli su due fogli di carta forno e sistemarli in una larga coppa per la lievitazione.
Prendere una pallina di pasta e metterla in un bicchiere; quando questa salirà a galla vorrà dire che la lievitazione è avvenuta.
La lievitazione dipenderà dalla temperatura: più è alta e prima la pasta lieviterà.
Riscaldare intanto il forno a temperatura alta e mettere sul fondo un tegamino con acqua per creare umidità all’interno.
Sistemare i pani su una teglia facendo attenzione a non smontarli e metterli in forno. Se vedete che la superficie si colora troppo mettete un foglio di carta alluminio sopra.
Dopo 20 minuti circa diminuire la temperatura e togliere il tegamino dell’acqua.
Dopo circa 30/40 minuti controllate il pane: se battendolo sotto si sente un rumore vuoto vuol dire che è arrivato a cottura.
Sfornarlo e metterlo su una grata ad evaporare, anche rigirato.

Cliccare sulla foto sottostante per le fasi di preparazione:

pane di grano con kamut
Precedente tramonti Successivo PANE CARASAU

0 commenti su “PANE DI GRANO DURO MISTO A KAMUT

  1. Caspita che bel pane, ben lievitato… Grazie per la ricetta, anche io ho il lievito madre e quindi mi cimenterò, devo giusto rinfrescarlo in questi giorni… Un besoooo

  2. Bellissimo questo pane, io penso che metterò al mondo il bimbo quando andrò in pensione 🙁 Baci

  3. Ciao Azzurrache bello vedere il mio pane sul tuo blog!!Grazie per tutti i complimenti che mi fai, mi fa piacere essere utile con tante belle ricettine; del resto anche io mi ispiro ai blog degli altri. Mi ispiro soltanto perché ho la mania di cambiare qualcosa e personalizzare. A presto e baci

  4. Grazie a te Carla perché hai delle belle ricette soprattutto semplici E' inevitabile per tutti prendere spunto dalle ricette degli altri, lo facciamo tutti, anche non volendo, e tu sei brava appunto perché dai il tuo tocco personale. A presto baci baci