LINGUE DI GATTO DI FARINA DI RISO

Non è per piaggeria, ma quando vedo un contest della Chiavazza non so desistere. Il motivo è semplice e cioè ho un’attrazione particolare per le farine; avere le mani in pasta mi piace da morire.

 

Indipendentemente dal titolo di questo contest, è da un po’ di tempo che ho scoperto la bontà della farina di riso; l’ho usata infatti per altre preparazioni in alcune ricette, mescolata alla 00 di solito.
Questa volta l’ho usata “pura” ed ho voluto preparare queste cialde, la cui ricetta ho trovato girando nel web, che si adattano bene ad accompagnare una crema o un gelato, visto che, forse?, l’estate stia arrivando.

La ricetta è molto semplice, gli ingredienti sono:

farina di riso  100 gr. (purtroppo quella del Molino Chiavazza l’ho terminata da tempo!)
zucchero a velo  100 gr
100 gr di chiare d’uovo (3 chiare di uova medie)
100 gr di burro

Sciogliere il burro a bagnomaria e, una volta sciolto e tiepido, frullarlo con lo zucchero. Aggiungere gli albumi e montarli un poco; infine aggiungere la farina di riso. Mischiare bene e, su una teglia foderata di carta forno, fare delle striscette di impasto schiacciandole con un cucchiaino.
Metterle in forno a circa 170 gradi per circa 12/15 minuti.

Nota. Io ho fatto le strisce con la sac à poche, ma consiglio di farle direttamente col cucchiaino perchè vengono forse meglio.
Eccole appena sfornate.
Vi consiglio di farle cuocere per bene affinchè vengano croccantine; anche se sembrano bruciacchiate non fa niente, anzi, il sapore ne guadagna. Altrimenti saranno elastiche.

 

Per accompagnare queste cialde ho fatto una crema pasticcera usando come addensante la farina di riso:

3 tuorli, 4 cucchiai di zucchero aromatizzato con la vaniglia, 500 ml di latte , 3 cucchiai scarsi di farina di riso

ed ecco il risultato

Con questa ricetta partecipo al contest Farina di riso del Molino Chiavazza

 

Precedente GELATO ALLO YOGURT e YOGURT senza yogurtiera Successivo CROSTATINE PERE E LIMONE

11 commenti su “LINGUE DI GATTO DI FARINA DI RISO

  1. buone!!! Ma queste sono le lingue di gatto!!! slurp!! Anch'io l'ho usata pura la farina di riso per i miei biscotti!! Li fa venire friabilissimi, ma non ho fatto in tempo a pensarlo che sono finiti tutti!!! un bacione

  2. io non ho mai fatto le lingue di gatto, o almeno non ricordo di averle fatte. Ti sono venute bene, complimenti.

  3. Pingback: GELATO AL MIELE

I commenti sono chiusi.