“CULURGIONES” DI PATATE

I “culurgiones” sardi non sono altro che ravioli che, in varie parti della Sardegna vengono prepararti con diverse farcie: chi con formaggio fresco, chi con la ricotta, oppure con farcia mista di ricotta e formaggio
fresco, e c’è anche la versione fatta con le patate. Questi culurgiones sono particolari per la loro forma che viene fatta mettendo una pallina di patate dentro un cerchietto di pasta, che viene chiusa con delle pieghette fino a formare un chicco di grano.

Sono molto buoni ed hanno un sapore molto delicato.

Gli ingredienti principali:

Per la farcia:

le patate, la menta secca o fresca se non l’avete fatta essiccare, aglio, strutto oppure olio extravergine di oliva

per la pasta:

semola di grano duro (io ho usato semola rimacinata) e uova

Per il sughetto:

pomodorini freschi e uno scalogno o cipolla.

Le quantità sono indicative; io ho usato 400 gr circa di patate, 200 gr circa di farina e 2 uova (io ne ho usato solo 1) Ho ricavato circa 25 culurgiones.

La preparazione:

Innanzitutto lessare le patate e passarle con lo schiacciapatate e salarle.

nel frattempo preparare la pasta con le uova (se ne usate 1 aggiungete pochissima acqua calda) un pizzico di sale, e lasciate riposare per una mezz’oretta almeno.

scaldare in un tegamino con dello strutto o dell’olio uno o due spicchi d’aglio e un rametto di menta secca;

versarlo nelle patate per insaporirle

amalgamare bene la farcia.

fare la sfoglia

ritagliare dei cerchi di circa 12 cm (o a piacere)

riempirli di palline di patate

e richiuderli facendo delle pieghette fino a formare un grosso chicco di grano

Lessare i culurgiones in acqua bollente salata e appena salgono a galla

condirli con il sughetto di pomodori preparato precedentemente

spolverizzate di formaggio fresco sardo, pecorino o parmigiano a piacere.

Precedente MUFFINS ALLE FRAGOLE Successivo PANE IN CASSETTA

5 commenti su ““CULURGIONES” DI PATATE

  1. mi sono riproposta un sacco di volte di farli, ma finora non sono riuscita. con le patate mi sembrano gustosissimi.ma sai che il loro nome mi ricorda i nostri "kuluria"? che sono un'altra cosa, ma il nome curiosamente somiglia.irene

  2. Buoni m'inviti????? ti ho mandato una mail. Bacioni e buona fine settimana….e tenterò di farli!!!!!

I commenti sono chiusi.