CROSTATA DI RICOTTA E ARANCIA

CROSTATA DI RICOTTA
CROSTATA DI RICOTTA

La crostata di ricotta è una tra le mie preferite. Il sapore della sua farcia mi ha ingolosita da sempre. E’ praticamente lo stesso sapore della farcia dei dolci sardi, tipo le pardulas, altrimenti dette casgiatine, o i ravioli dolci fritti, tipici della Gallura. Ricotta, miele e arancia, soprattutto scorza essiccata, sono questi i tre ingredienti che contraddistinguono quasi tutti i dolci sardi e in particolar modo i dolci galluresi. E’ un intruglio che anche da crudo è una “droga” per il palato. A tutt’oggi, mentre preparo questo tipo di dolci sono sempre tentata all’assaggio e devo dire in famiglia si è sempre fatto a gara a chi facesse prima a leccare la pentola dai resti della farcia.

CROSTATA DI RICOTTA
CROSTATA DI RICOTTA

Come accennavo prima, l’aroma dell’arancia contraddistingue quasi tutti i dolci sardi. Io conservo ancora l’abitudine di essiccare la scorza d’arancia come faceva mia madre. Lei la sbucciava a spirale e immancabilmente appendeva la scorza ad un chiodo. la nostra cucina aveva sempre le scorze d’arancia che si essiccavano pronte per un eventuale dolce. Io ora la uso  per aromatizzare lo zucchero dentro ad un barattolo.

CROSTATA DI RICOTTA
CROSTATA DI RICOTTA

La ricetta della crostata di ricotta è semplice. La base è composta da una frolla e la farcia la possiamo comporre a nostro piacimento. Per quanto riguarda la pasta frolla ci sarebbe tanto da dire perchè esistono vari tipi di frolla a seconda del dolce che vogliamo realizzare. Per questo consiglio di visitare il sito ammodomio che tratta l’argomento in modo chiaro ed esaustivo. Comunque io solitamente uso il metodo classico che comprende la farina e il burro e lo zucchero in misura della metà del peso della farina.

CROSTATA DI RICOTTA
CROSTATA DI RICOTTA

La ricetta

Ingredienti

Per la pasta frolla

300 gr di farina 00

150 gr di burro

150 di zucchero

1 cucchiaino di cacao per la finitura

1 pizzico di sal

1 cucchiaino di lievito per dolci (optional) la frolla non prevede lievito

Per la farcia

250 gr di ricotta misto pecora preferibilmente

3 tuorli d’uovo (oppure due uova intere)

2 cucchiai di miele

2 cucchiai di zucchero (a seconda se si vuole più o meno dolce)

scorza d’arancia qb

noce moscata qb

cannella (a piacere)

uva passa una manciata

Preparare la pasta frolla (col metodo classico, vedi Ammodomio) e farla riposare per almeno mezz’0ra in frigo. Confesso che io se ho fretta velocizzo l’operazione mettendola in freezer per cinque minuti (attenti a non dimenticarvela là dentro per troppo tempo). Preparare la farcia amalgamando tutti gli ingredienti; assaggiatela per ottimizzare il sapore a seconda del vostro gusto (non assaggiate troppo perchè può dare dipendenza!) Ammollate in precedenza l’uva passa. Accendete il forno a 170/180 gradi circa. Foderare uno stampo, se a cerniera è meglio, con carta forno (non c’è bisogno di ungere perchè la frolla è già intrisa di burro). Tenere da parte un pugnetto di frolla che mischierete col cacao per le strisce di decorazione. Riempire lo stampo con la farcia e ricoprire con le strisce di frolla al cacao. Infornare per 35/40 minuti circa, a seconda le funzioni del vostro forno.

CROSTATA DI RICOTTA
CROSTATA DI RICOTTA

 

 

 

Precedente TORTA ALLA PANNA Successivo MACARONS

10 commenti su “CROSTATA DI RICOTTA E ARANCIA

  1. Complimenti bellissima la tua crostata,con una delizia così la settimana di sicuro inizia meglio,buon lunedì

  2. Hai realizzato una torta splendida, profumata e deliziosa. Viene la voglia di allungare la mano e prenderne una fetta 🙂
    Sei bravissima.
    Un bacione e grazie della visita.

  3. Anch’io amo molto le crostate di ricotta, così morbide e golose e la tua al profumo d’arancia ha una marcia in più!!! Ora che la stagione delle arance è cominciata seguirò la bella idea di tua mamma…..
    Baci

I commenti sono chiusi.