CONFETTURA DI ALBICOCCHE

Periodo di albicocche, buonissime! Dolci, polpose. Se poi ti vengono regalate appena colte dall’orto sono ancora più gradite.

Scelte le più belle da portare a tavola, le rimanenti le prepariamo per la confettura

La ricetta

Per 2 kg di albicocche
900 gr di zucchero          
mezzo limone

Dopo averle lavate e denocciolate le ho sbollentate per pochi minuti, schiumando, per poi poterle passare al setaccio. Se non vi danno fastidio le bucce potete evitare questo passaggio.
Dopo averle passate le ho fatte raffreddare e poi ho aggiunto lo zucchero; le ho mescolate per bene e le ho messe al fuoco, bassissimo, su uno spargifiamma e ho lasciato che arrivasse a bollore, senza mai mescolare. Arrivate a bollore, mescolare fino a cottura.
Intanto ho messo i barattoli di vetro, puliti, nel forno a 130 gradi per la sterilizzazione, per circa 40 minuti.
La confettura è pronta quando, versandola su un piatto stenta a scorrere; oppure, dopo averne versato una cucchiaiata su un piatto e provate e passarci un dito, questa stenta a riunirsi.

A cottura ultimata ho aggiunto un cucchiaino di rum per aromatizzare!

Versate nei barattoli caldi e capovolgete dopo averli chiusi ermeticamente per almeno una mezz’ora, in modo che si crei il sottovuoto.

NB Controllate con un mestola messo in verticale il fondo ogni tanto, non si sa mai si dovesse attaccare! ma di solito non succede.

non ho resistito all’assaggio spalmandola su una fetta di pane.

E  non ho potuto fare a meno neanche di fare una semplice, ma gustosa crostatina

Precedente POLLO AL MIELE Successivo RISO, ZUCCHINA e CURCUMA

Un commento su “CONFETTURA DI ALBICOCCHE

I commenti sono chiusi.