CARCIOFI RIPIENI

Tra i piatti preferiti  nella mia famiglia ci sono i carciofi ripieni. Mia mamma li preparava spesso perché io  ne andavo matta. In Sardegna viene coltivato un carciofo spinoso che é considerato come un’eccellenza per la sua qualità. Da parecchi anni mi sono trasferita in Puglia ed anche qui c’é una vasta produzione di carciofi.   Tra i vari tipi ce n’é uno senza spine con le foglie che si aprono che si adatta in particolar modo ad essere cucinato ripieno. Così io continuo a preparare i carciofi ripieni che piacciono per fortuna alla mia famiglia; ho modificato leggermente la preparazione, l’ho resa un po’ più light, come potete vedere nella preparazione.

carciofi ripieni su piatto di portata
CARCIOFI RIPIENI

Mia mamma li cucinava in modo più sfizioso, li soffriggeva molto e, come ben sappiamo, le cose fritte e soffritte sono sempre più saporite, anche se ad abusarne fanno male. In Puglia si usa molto la cottura “tutta para” detto in dialetto salentino che consiste nel mettere a cuocere gli ingredienti tutti nello stesso momento, ottenendo una cottura molto sana e molto saporita. In Puglia esiste anche un particolare tipo di carciofo, il carciofo nero del Salento,a foglie aperte, che si adatta molto bene per la preparazione dei carciofi ripieni.

carciofi ripieni su piatto di portata
CARCIOFI RIPIENI

Provo a descrivere la ricetta perché, come spesso succedeva alle nostre mamme, cucinavano “ad occhio” e quindi le quantità degli ingredienti sono approssimate.

La ricetta

Ingredienti

Carciofi 6/7

1 cipollotto

verdura a piacere qb (bietole, borragine) (optional)

patate qb (optional)

Per la farcia:

150 g circa di mollica di pane (possibilmente raffermo e di grano duro perchè più saporito) oppure una decina di fette di pan carré

150 g di pecorino grattugiato (o parmigiano)

una manciatina di capperi

1 o 2 acciughe sott’olio

sale e pepe qb

olio qb

1 uovo

latte qb

pane grattugiato qb

prezzemolo, aglio e aromi preferiti

Pulire i carciofi dalle foglie più dure, sciacquarli e tagliarli pareggiandoli sul fondo per farli reggere in piedi; pulire il gambo e tagliarlo a pezzetti; aprirli in modo da poterli riempire interamente. In una ciotola ammorbidire la mollica di pane con poco latte. Aggiungere il formaggio, l’uovo, il sale e pepe, il prezzemolo, le acciughe tritate assieme all’aglio e i capperi, il pane grattugiato, un giro d’olio. Amalgamare il tutto e se necessario aggiungere del latte. La farcia deve avere una consistenza piuttosto molle. Adagiare sul fondo di un tegame alto il cipollotto, la verdura e le patate tagliate a fette; farcire i carciofi e sistemarli nel tegame; aggiungere l’acqua senza superare i carciofi. irrorare i carciofi in superficie con un filo di olio e una spruzzata di formaggio. Mettere a cuocere a pentola coperta per una mezz’oretta. A piacere potete passarli anche il forno per una superficie più abbrustolita.

CARCIOFI PUGLIESI IN CESTO SU SEDIA DI PAGLIA
CARCIOFI RIPIENI

Qui sotto alcune fasi della preparazione dei carciofi ripieni.

CARCIOFI RIPIENI

La borragine cotta assieme conferisce un sapore dolciastro che ben si amalgama col sapore forte dei carciofi.

borragine su sedia
BORRAGINE

Pubblicato da azzurratagliaecucina

Mi chiamo Antonietta, ma per familiari e amici sono da sempre Azzurra. Perché Taglia e Cucina? Perché mi piace passare dalla padella… al cucito!

4 Risposte a “CARCIOFI RIPIENI”

  1. Ciao Antonietta,anzitutto complimenti per le foto perchè sono davvero bellissime,quella sulla sedia la penultima potresti persino partecipare ad un concorso fotografico,bravissima. I carciofi ripieni sono un piatto che cucina spesso la mia mamma,dove io sono solita mangiare tutto il ripieno e poi lasciare il guscio,che è quasi sempre amarognolo. E niente adoro questi piatti tradizionali che sanno di puglia,di sapori di famiglia. Ti abbraccio forte forte Antonietta e alla prossima ❤ ❤

  2. Francy sono contentissima che almeno a te piacciano le mie foto. Sai che i mezzi sono quel che sono ahimè! E brava ti mangi solo il ripieno eh? Hai ragione! Io mangio tutto tranne le spine ma questi carciofi ne hanno poche e poco pungenti! Un bacio e grazie mille per essere passata qua!

I commenti sono chiusi.