BURRO CASALINGO

Finalmeeeeeeeente, dopo un mese di ferma ritorno al mio amato blog, e verrò ad essere più assidua a visitare i vostri.

Periodo questo che mi ha trovata impegnata per vari motivi, in particolar modo per la preparazione di confetture, salse, sape etc etc. Ma anche voi siete stati, chi più chi meno, con le vacanze e avrete messo uno stop per poi riprendere più appassionate di prima.

La fine dell’estate ci porta a voler conservare i suoi tanti prodotti con l’illusione di portarmi l’estate anche in inverno.
In effetti è così, perchè quando ogni tanto, durante l’inverno, apriamo qualche barattolo di verdura o confetture di frutta di stagione da noi scrupolosamente preparata, ci riporta piacevolmente ai giorni caldi dell’estate. Immagino sia così anche per voi.

Oggi però presento un prodotto che non ha stagioni, il burro. Ultimamente non compro quasi più il burro confezionato perchè ho imparato a farmelo da me.

Avendo sempre in frigo la panna liquida fresca, perchè non sia mai che mi manchi se devo preparare qualche dolce!, ma spesso arriva quasi alla data di scadenza e non sono riuscita ad utilizzarla, allora la trasformo in burro. Una delle operazioni  in cucina che trovo delle più semplici! In questo modo non rischio mai di rimanere senza panna nè burro.

Conservato bene con la pellicola, dura anche 15/20 giorni;

Con questa preparazione partecipo al gruppo su facebook “Da oggi lo fai tu: la produzione dall’A alla Z”  in cui riproduciamo in versione casalinga i prodotti che di solito troviamo confezionati al supermercato. In questo modo, possiamo veramente dire di sapere come sono fatti.

La preparazione è veramente semplice. Qui di seguito gli ingredienti e la preparazione.

Ingrediente principale: panna liquida fresca, un contenitore per montare la panna ed un frullino elettrico, sale facoltativo qb

Montare la panna fino a che il burro si separa dalla parte liquida. A questo proposito è inutile che io spieghi questo processo di trasformazione perchè non ne sarei capace, ma se guardate questo video c’è una chiarissima spiegazione teorica e pratica

Scolare il burro

metterlo in una terrina e mantecarlo (se si vuole aggiungere il sale)

Sistemarlo in una terrina con  pellicola

Dopodichè  sigillarlo per bene con la  pellicola e mettelo in frigo fino a rassodamento.

Io non aggiungo il sale, ma se occorre, aggiungerlo in fase di preparazione in quantità qb.

Fare una bella confezione e diciamo addio  ahahah al burro confezionato. Gustiamolo a colazione accompagnandolo ad una buona marmellata, possibilmente fatta a casa.

Precedente WORKSHOP “ORECCHIETTE” Successivo CIAMBELLONE KATIA e muffins

5 commenti su “BURRO CASALINGO

  1. ahahaha scusa mi viene da ridere di me stessa quando non guardo durante il montare la panna e vado oltre ottengo il burro in quanto la massa grassa si solidifica e si separa dal siero (diciamo acqua). Usualmente questo risultato lo passo a figlia a cui piace da matti ma io il burro cosi o anche quello d'acquisto (che non compro mai) non posso perchè troppo grasso.Uso soltanto olio di oliva e.v. a crudo ed al massimo un cucchiaio di olio di arachidi o mai o girasole quando devo fare delle cose al tegame giusto per ungerlo se non uso quello antiaderente.Pensa che non è la prima volta che mi succede di fare il…burro e restare senza panna fresca per concludere la ricette con ospiti a cena… grrrrrrrGrazie cara e buona serata.

  2. tu sai dirmi quanto dura? l'ho fatto una volta, naturalmente è finito subito e quindi nn so regolarmi sui tempi !!!baci

  3. Bravissima, Azzurra! Non ho mai provato ma adesso mi hai incuriosito e di sicuro proverò! 😉 Complimenti e un bacione, buona serata :**

  4. non credevo fosse così semplice da fare!! anche io però sono una di quelle che non lo usa mai e sostituisce sempre con olio d'oliva! un bacio;-))

I commenti sono chiusi.