Crea sito

Sono a dieta, aspetta: è cioccolato quello?

Sono a dieta aspetta è cioccolato quello o

Il cioccolato è il regalo di riparazione di Dio dopo aver creato i broccoli.
– Richard Paul Evans –

Sono a dieta aspetta è cioccolato quello o

E, in caso di iperglicemia, prediabete e diabete di tipo 2 indubbiamente è più frequente mangiare broccoli che cioccolato!

Tuttavia un quadratino ogni tanto è coccola concessa.

L’importante è scegliere quello giusto!

Ingredienti:

  • cacao magro in polvere;
  • burro di cacao;
  • zucchero.

… il problema, quindi, non è tanto il cacao quanto lo zucchero aggiunto inoltre maggiore è il contenuto in zucchero e minore è il contenuto dei componenti pregiati.

Quindi, prediligi il cioccolato:

  • a minor percentuale di zucchero;
  • di qualità, fondente, ad alta percentuale di cacao;

ed educa il palato passando da tavolette più zuccherate, a tavolette meno zuccherate, a tavolette di cioccolato puro.

Il cioccolato extra-fondente [polvere di cacao > 85%] privo di grassi ha indice glicemico 20 ed è il più adatto in caso di iperglicemia, prediabete e diabete di tipo 2.

Leggi bene l’etichetta.

Ci possiamo concedere qualche sgarro [con intelligenza] consumando una tantum una piccola quantità di cioccolato extra-fondente.

Io utilizzo spesso il cioccolato ne i miei impasti dolci senza burro, senza latte e senza uova al posto dello zucchero.

Compro goccioline di cioccolato costituite da cioccolato fondente e leggo bene l’etichetta: la % di cacao e la % di zucchero [contiene comunque zuccheri semplici e grassi quindi va utilizzato con moderazione].

Le utilizzo in dose ridotta e questa viene ulteriormente ripartita tra le diverse fette di dolce o i diversi biscotti da consumare in quantità misurata, e non giornalmente, a colazione in sostituzione alle classiche fette biscottate integrali che abbiamo nello schema alimentare o al pane di semola integrale con marmellata nella colazione tipo e che rappresentano una valida alternativa ai biscotti confezionati che per il contenuto in zuccheri e grassi non sono adatti in caso di iperglicemiaprediabete e diabete di tipo 2.

E’ buona norma e regola generale seguire sempre il proprio schema alimentare, monitorare la glicemia e testare gli effetti di un alimento su se stessi.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.