Crea sito

Salmone affumicato al pepe quattro stagioni

Ci vogliono veramente pochissimi minuti per preparare il salmone affumicato al pepe quattro stagioni.

Sfizioso, è un modo colorato e vivace di portare il salmone affumicato in tavola.

Mi capita di prepararlo quando non ho voglia o tempo di stare ai fornelli a preparare qualcosa di più elaborato o semplicemente quando ne abbiamo voglia.

All’assaggiatore ufficiale piace tantissimo.

Se hai ospiti e mille cose da fare, in un batter d’occhio l’antipasto sarà servito!

E’ versatile: puoi ridurlo a pezzi e completare con gli ortaggi e le verdure che preferisci costruendo delle ghiotte insalate che saranno più di un semplice contorno.

Per quanto riguarda il pepe, acquista un misto pepe in grani:

  • pepe nero;
  • pepe bianco;
  • pepe verde;
  • bacche rosa;

con macinino, da macinare al momento; infine, aggiungi del peperoncino rosso tritato grosso.

Il peperoncino rosso è tra tutti il più piccante quindi regolane la quantità secondo gusto o, se pensi che per qualche ospite possa risultare eccessivamente piccante, portalo in tavola in modo che ognuno possa aggiungerlo da se nella misura che gradisce.

Salmone affumicato al pepe quattro stagioni
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 100 g Salmone affumicato
  • q.b. Pepe misto in grani (con macinino)
  • q.b. Peperoncino rosso (tritato grosso)
  • q.b. Prezzemolo (tritato)
  • 1 filo Olio extravergine d'oliva (a crudo)

Preparazione

  1. Separa e appoggia le fette di salmone affumicato sui piatti.

  2. Macina abbondante pepe misto in grani sulle fette.

  3. Aggiungi il peperoncino rosso tritato grosso e abbondante prezzemolo.

  4. Aggiungi un filo di olio a crudo.

     

  5. Il tuo salmone affumicato al pepe è pronto.

    Buon appetito!

Note

Ricorda:

  • inizia il pasto con un’abbondante porzione di verdura [cruda o cotta] e con la frutta se è presente nel tuo schema alimentare;
  • inverti l’ordine dei piatti quindi consuma il contorno e il secondo poi il primo;
  • completa il pasto con carboidrati preferibilmente integrali.

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.