Crea sito

Pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie]

Ti racconto come nasce questa ricetta.

Ai tempi dell’università parte dei miei amici avevano casa a Catania così capitava che in comitiva si andasse a trovarli il sabato mattina per fare un giro in città e rientrare insieme il sabato sera.

Tappe immancabili della nostra breve gita fuori porta erano la fiera e il mercato del pesce.

Ti sembrerà curioso sapere che il mercato storico di Catania viene chiamato “a fera o luni” cioè la “la fiera del lunedì” ma che in realtà si svolge tutti i giorni della settimana.

Colori, odori, sapori e urla in dialetto catanese stretto lo rendono altamente caratteristico.

Prima di lasciare Catania, armati di borse frigo con ghiaccio, facevamo scorta di pesce alla fiera o al mercato ittico.

Immancabile l’acquisto delle canocchie o cicale di mare che compravamo a cassette intere per poi prepararci una spaghettata che avevamo battezzato “cicalata“.

La pasta con le cicale di mare è diventata consuetudine anche a casa dei miei genitori con la differenza che mia madre la prepara aggiungendo le canocchie intere tagliate sul dorso mentre io estraggo in maniera chirurgica la polpa di ognuna.

Il risultato è ugualmente buono ma estraendo la polpa otterrai un sughetto avvolgente e cremoso ed eviterai di pungerti le mani pulendo le canocchie mentre mangi.

Ti spiego quindi il procedimento della mia pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie].

In teoria la pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie] è un piatto unico, in realtà la polpa di cicale non arriva a coprire la parte proteica del pasto per cui solitamente abbino questo piatto ad un antipasto a base di salmone affumicato o ad un’insalatona con il tonno.

Pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie]
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Linguine integrali 160 g
  • Canocchie 600 g
  • Aglio in polvere 1 pizzico
  • Peperoncino rosso 1 pizzico
  • Acqua 50 ml
  • Vino bianco 1 bicchierino
  • Salsa di pomodoro (fatta in casa) q.b.
  • Sale 1 pizzico
  • Prezzemolo (tritato) q.b.
  • Olio extravergine d'oliva (a crudo) 1 filo

Preparazione

  1. Lava le canocchie.

  2. Indossa i guanti [per non pungerti] e con l’aiuto di una forbice taglia il dorso del crostaceo quindi estrai la polpa se necessario raschiandola con un coltello.

    Da 600 gr di canocchie ho ottenuto circa 60 g di polpa [mezzo bicchiere].

    Non preoccuparti se la polpa risulta di consistenza liquida.

  3. In una padella rovente tosta una spolverata di aglio in polvere e il peperoncino rosso.

  4. Aggiungi 50 ml di acqua e attendi che soffrigga.

  5. Versa in padella la polpa di canocchie e mescola con una spatola in silicone fino a quando non inizia a cambiare colore.

    Non preoccuparti se la polpa risulta di consistenza liquida.

  6. Sfuma con un bicchierino di vino bianco.

  7. Aggiungi la salsa di pomodoro [quantità secondo gusto].

  8. Aggiungi il sale.

  9. Aggiungi il prezzemolo tritato.

  10. Lascia cuocere con un coperchio e a fiamma bassa per qualche minuto finché la polpa non si sarà rappresa.

  11. Pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie]

    Cuoci la pasta e scolala.

  12. Versa la pasta nella padella con il sugo e amalgama.

  13. A fuoco spento, aggiungi l’olio e amalgama.

  14. La tua pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie] è pronta.

    Buon appetito!

Note

Ricorda:

  • inizia il pasto con un’abbondante porzione di verdura [cruda o cotta] e con la frutta se è presente nel tuo schema alimentare.

In teoria la pasta integrale con polpa di cicale di mare [canocchie] è un piatto unico, in realtà la polpa di cicale non arriva a coprire la parte proteica del pasto per cui solitamente abbino questo piatto ad un antipasto a base di salmone affumicato o ad un’insalatona con il tonno.

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.