Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

Il venerdì è solitamente il giorno delle mani in pasta.
Impasto il pane e anche la pizza se prevediamo di passare il sabato sera in casa.

Impasto il venerdì per il sabato perché la pizza preparata con impasto a lunga lievitazione determina un andamento glicemico stabile e più facilmente gestibile, di conseguenza, una pizza a lievitazione veloce è controindicata.

Altrimenti opto per un impasto per pizza integrale senza lievito [ricetta veloce].

Il mio primissimo esperimento con pane e pizza è stato totalmente a base di semola integrale.

Successivamente ho scoperto la farina di tritordeum e l’ho utilizzata in miscela con la semola integrale: impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore.

Ad oggi, dopo numerosi esperimenti, rimane l’impasto che reputo migliore [ottimo pane, ottima pizza, ottime glicemie] e che definisco consolidato.

Il pane è croccante fuori e morbido dentro ed è facile da affettare.

La pizza risulta croccante ma non dura internamente e se la lievitazione viene prolungata da 24 a 30 ore il bordo viene più alto e compaiono gli alveoli.

Il tritordeum è un nuovo cereale, ibrido [non un organismo geneticamente modificato] nato dall’incrocio naturale tra grano duro e orzo selvatico.

Ha un basso contenuto di glutine ed è ricco di fibre inoltre rispetto agli altri cereali contiene meno carboidrati e più proteine.

E, soprattutto, sembra dare ottime rispondenze glicemiche!

Puoi utilizzarlo per la panificazione e per la realizzazione di dolci.


Caratteristiche

  • impasto integrale;
  • quantità di lievito ridotta;
  • lievitazione almeno 24 ore [ancora meglio se prolungata a 30 ore].

Ingredienti

  • Semola integrale di grano duro macinato a pietra.
  • Farina di tritordeum [a Ragusa riesco a trovarla solo all’Ipercoop presso il centro commerciale più grande: Farina di tritordeum – Selezione Casillo].
  • Acqua leggermente frizzante.
  • Lievito di pasta madre essiccato [la confezione riporta: pasta madre essiccata + lievito secco], io utilizzo quello del Molino Rossetto.
  • Zucchero [giusto un pizzico per attivare il lievito].
  • Olio extravergine d’oliva.
  • Sale.

Lavorazione

Ho impastato a macchina utilizzando una di quelle impastatrici economiche che si possono acquistare anche al supermercato ma se non ne disponi puoi impastare tranquillamente a mano.


Farcitura

L’ideale sarebbe utilizzare della mozzarella light.

Personalmente trovo che gestire l’acqua che rilascia la mozzarella in cottura sia disastroso quindi ti consiglio o di aggiungere la mozzarella a fine cottura o di utilizzare del formaggio a pasta filata semi dura.


Cottura

Ho utilizzato il forno elettrico ventilato per esperienza più facilmente gestibile del forno non ventilato della cucina.

Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 pizze tonde o 1 pizza rettangolare
  • Costo: Economico

Ingredienti

Impasto per pane e pizza

  • 150 g Semola integrale di grano duro macinato a pietra
  • 100 g Farina di tritordeum
  • 150 ml Acqua leggermente frizzante
  • 2,5 g Lievito di pasta madre essiccato
  • 1 g Zucchero
  • 5 ml Olio extravergine d'oliva
  • 2,5 g Sale

Farcitura

  • 14 fette Formaggio a pasta filata
  • q.b. Salsa di pomodoro (fatta in casa)
  • q.b. Rucola
  • 1 pizzico Origano (facoltativo)
  • 1 filo Olio extravergine d'oliva (a crudo)

Preparazione

Pizza

  1. Scalda 150 ml di acqua leggermente frizzante, deve essere tiepida non calda.

  2. In una ciotolina versa [rispettando l’ordine]:

    • 2,5 g di lievito;
    • 1 g di zucchero;
    • 150 ml di acqua di acqua tiepida;

    non appena avrai versato l’acqua tiepida si formerà una schiuma, mescola e il tuo lievito è pronto.

  3. Versa nella ciotola dell’impastatrice:

    • la semola integrale [150 g] e la farina di tritordeum [100 g];
    • i 5 ml di olio;

    e aziona l’impastatrice a velocità 1.

  4. Versa nella ciotola i 150 ml di acqua in cui hai disciolto e attivato il lievito.

  5. A questo punto prosegui la lavorazione per un totale di 10 minuti.

  6. Aggiungi il sale a metà lavorazione in modo che non possa più venire a contatto diretto con il lievito.

  7. Al termine dei 10 minuti di lavorazione la ciotola sarà perfettamente pulita e tu avrai un impasto elastico, idratato ma facilmente lavorabile.

  8. Sposta l’impasto su un tagliere e lavoralo a mano dandogli la forma di un panetto.

  9. Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

    Spolvera il fondo di una ciotola con un po’ di farina e sistemaci il panetto dentro.

  10. Sigilla la ciotola avvolgendola con della pellicola trasparente.

  11. Riponila nella stanza più fredda della casa al buio.

  12. Dopo 2 ore circa estrai il panetto dalla ciotola e spostalo su un tagliere leggermente infarinato, lavoralo qualche minuto a mano e dagli nuovamente la forma del panetto.

  13. Riponilo nuovamente nella ciotola, sigillala e riponila nella stanza più fredda della casa al buio esattamente come prima.

  14. Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

    Dopo 24 ore circa [quindi l’indomani più o meno alla stessa ora in cui hai impastato] estrai il panetto lievitato dalla ciotola e spostalo su un tagliere leggermente infarinato.

    L’impasto potrebbe risultare appiccicoso:

    • aiutati a estrarlo e maneggiarlo con una spatola o con un raschietto in plastica per impasto;
    • non aggiungere semola o farina se non quella utilizzata per infarinare il tagliere;
    • lavorandolo riprenderà elasticità.

    Lavoralo qualche minuto a mano e dividi l’impasto in due panetti uguali.

    dopo 24 ore il panetto dovrebbe essere raddoppiato o quasi; sulla lievitazione incidono svariati fattori quali farina, lievito e condizioni ambientali

    Il mio impasto pesava 390 g circa quindi ho ottenuto due panetti per pizza da 195 g circa.

  15. Per 2 pizze tonde:

    • prepara due fogli di carta forno sui quali andare a stendere le pizze;
    • stendi le pizze con le mani dandogli una forma tonda e lasciando i bordi leggermente più alti del centro;
    • sposta le due basi per pizze su un piano e coprile con una tovaglia da tavola ripiegata più volte.

    Per 1 pizza rettangolare:

    • fodera una teglia da forno con un foglio di carta forno;
    • stendi la pizza con le mani lasciando i bordi leggermente più alti del centro;
    • copri con una tovaglia da tavola ripiegata più volte.
  16. Lascia riposare almeno un paio d’ore [6-8 ore per ottenere un bordo più alto e gli alveoli].

  17. Farcisci la pizza:

    • disponi sulla base le fette di pasta filata lasciando i bordi liberi;
    • versa e distribuisci la salsa di pomodoro [quantità secondo gusto] sopra le fette di pasta filata.
  18. Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore farcitura

    Riscalda bene il forno.

  19. Inforna a 180° C per 15-20 minuti circa in forno ventilato senza aprire il forno a meno che non noti la necessità di ruotare la pizza per cottura non uniforme.

    I tempi possono variare in base al forno e allo spessore della pizza.

  20. Ho infornato le pizze tonde poggiandole con la carta forno direttamente sulla griglia ripiano del forno.

  21. La tua pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore è pronta.

    Buon appetito!

  22. Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore morso

    Chiedo scusa per la foto oscena del morso ma era l’unico modo per mostrarvi la consistenza interna della pizza prima che venisse totalmente divorata.

Pane

  1. Il procedimento è valido sia per preparare il pane sia per preparare la pizza.

    Se decido di preparare pane e pizza, anziché raddoppiare la dose, preparo due impasti separati primo perché dispongo di un’impastatrice piccola e secondo perché due impasti più piccoli sono più semplici da gestire.

  2. Fodera una teglia da forno con un foglio di carta forno e sistemaci sopra il pane con la piega verso il basso.

  3. Per ottenere un pane grande mantieni un unico panetto.

    Spolvera la superficie con semola o farina.

  4. Impasto per pizza integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

    Lascia riposare per un paio d’ore coperto da un canovaccio.

  5. Pratica dei tagli diagonali sulla superficie con un coltello affilato.

  6. Riscalda bene il forno.

  7. Inforna a 180° C per un’ora circa in forno ventilato senza aprire il forno.

    I tempi possono variare in base al forno e alla forma del pane.

  8. Con questo impasto accade che dopo i primi 20-30 minuti il pane si colora intensamente, a quel punto [per evitare che l’esterno si bruci ed essere certa/o che l’interno sia cotto] abbassa la temperatura del forno a 100° C e prosegui fino a completare l’ora di cottura.

  9. Impasto per pane integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

    Il tuo pane integrale con semola integrale e tritordeum lievitazione 24 ore è pronto.

    Buon appetito!

  10. Puoi conservarlo in un sacchetto di carta da panificio.

  11. Impasto per pane integrale con tritordeum lievitazione 24 ore

    Provalo a colazione, in sostituzione alle fette biscottate integrali, con un velo di marmellata con solo zuccheri della frutta, delizioso!

Note

Appunti di preparazione:

  • ho impastato alle ore 10:00 di venerdì;
  • alle ore 12:00 di venerdì ho rilavorato l’impasto;
  • alle ore 10:00 di sabato ho rilavorato l’impasto e ricavato pizza e/o pane;
  • alle ore 12:00 di sabato ho infornato la prima pizza [e subito dopo il pane] e dopo le 18:00 ho infornato la seconda ottenendo un bordo più alto e gli alveoli.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.