Crea sito

Costolette di agnello al forno aromatizzate all’arancia

Sorvolando sulla questione etica e i vari schieramenti, la carne d’agnello ha un aroma caratteristico e un sapore intenso per cui non è gradita a tutti.

L’assaggiatore ufficiale, ad esempio, non lo mangia.

Io ne mangio solo le costolette, piccole e ben cotte.

La marinatura con aceto e succo di arancia rende gradevole la carne di agnello anche ai palati più diffidenti: costolette di agnello al forno aromatizzate all’arancia gustose e profumate.

La carne di agnello è magra e ipocalorica ed è una buona fonte di ferro.

Quindi teniamola presente come alterativa ad altri tipi di carne.

Costolette di agnello al forno aromatizzate all'arancia
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:2 ore
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:2 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Costolette di agnello 260 g
  • Arancia 1
  • Aceto 15 ml
  • Sale 1 pizzico
  • Pepe misto in grani (con macinino) 1 pizzico
  • Prezzemolo (intero) 1 rametto
  • Olio extravergine d’oliva (a crudo) 1 filo

Preparazione

  1. Lava accuratamente l’arancia.

  2. Spremine il succo.

  3. Versalo in una ciotola abbastanza capiente da contenere le costolette.

  4. Aggiungi l’aceto.

  5. Emulsiona.

  6. Bagna le costolette nell’emulsione.

  7. Riponi il contenitore in frigo e lasciale a marinare per un paio d’ore girandole di tanto in tanto in modo che tutta la carne venga a contatto con l’emulsione di arancia e aceto.

  8. Prepara una pirofila da forno.

  9. Sistema le costolette nella pirofila e irrorale con l’emulsione.

  10. Condisci con un pizzico di sale e pepe.

  11. Ricopri con il rametto di prezzemolo.

  12. Riscalda brevemente il forno.

  13. Inforna in forno ventilato a 180° C.

  14. Dopo 20 minuti elimina il prezzemolo ormai secco, gira le costolette e lascia cuocere per altri 20 minuti circa.

  15. Impiatta.

  16. Aggiungi un filo di olio a crudo.

  17. Le tue costolette di agnello al forno aromatizzate all’arancia sono pronte.

    Buon appetito!

Note

Ricorda:

  • inizia il pasto con un’abbondante porzione di verdura [cruda o cotta] e con la frutta se è presente nel tuo schema alimentare;
  • inverti l’ordine dei piatti quindi consuma il contorno e il secondo poi il primo;
  • completa il pasto con carboidrati preferibilmente integrali.

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.