Benefici della camminata sportiva

Benefici della camminata sportiva

In condizioni di prediabete e diabete l’attività fisica è estremamente importante.

La pratica e l’abitudine dell’attività fisica hanno un ruolo positivo determinante nella gestione dell’equilibrio glicemico e delle condizioni di salute in generale nelle persone con diabete, sia di tipo 1 sia di tipo 2, e con prediabete.

Fonte: www.diabete.net/tuttodiabete.

In condizioni di prediabete e diabete l’attività fisica è elemento integrante della terapia.

La soluzione ideale è modificare il proprio stile di vita associando un’alimentazione corretta ad un’attività fisica moderata e regolare pari ad almeno 30 minuti al giorno o 150 minuti a settimana [da distribuire in almeno tre giorni, l’ideale sarebbe svolgere attività fisica un giorno si e un giorno no].

Così come abbiamo visto per lo schema alimentare, è importante e necessario valutare insieme al tuo medico diabetologo quale tipo di attività fisica praticare.

Inoltre, adotta alcuni piccoli ma furbi accorgimenti quali spostarsi a piedi o in bicicletta quando possibile, evitare l’ascensore, utilizzare una cyclette.

Se decidi di svolgere attività fisica fallo con consapevolezza al fine di evitare spiacevoli inconvenienti.

Per prima cosa, sottoponiti ad una visita medica che attesti l’idoneità fisica all’attività che intendi svolgere e poi informati su cos’è l’ipoglicemia, come si manifesta e cosa fare nel caso si verifichi.

Segui alcune regole:

  • esegui un controllo della glicemia prima dell’attività sportiva;
  • non iniziare l’attività sportiva se la glicemia è inferiore a 80 [rischio: ipoglicemia] o superiore a 300 mg/dl [rischio: ulteriore aumento];
  • esegui un controllo della glicemia anche al termine dell’attività sportiva;
  • esegui un controllo della glicemia durante l’attività sportiva se noti qualche sintomo da attenzionare;
  • porta sempre con te delle bustine di zucchero o delle bevande dolci da ingerire in caso di ipoglicemia e ricorda di bere;
  • dopo l’attività fisica consuma un pasto completo.

In caso di diabete di tipo 1, ascolta i segnali del tuo corpo e discuti preventivamente con il tuo diabetologo lo schema insulinico e lo schema nutrizionale da adottare in caso di attività sportiva.

Io [da sempre allergica alla palestra] e il mio compagno abbiamo scelto di praticare la camminata sportiva; dal 2015 io e dal 2016 lui, facciamo parte di un’associazione dilettantistica sportiva di camminatori: Siemu a peri [cerca il gruppo su facebook].

Benefici della camminata sportiva

In tutto questo tempo abbiamo sperimentato i numerosi benefici della camminata sportiva:

  • è il modo più semplice per tenersi in forma e aiuta a perdere peso;
  • dona un senso di benessere generale e migliora l’umore;
  • riduce ansia, depressione e stress;
  • fa bene al cuore e ai polmoni;
  • riduce il rischio di diabete;
  • riduce il rischio di ipertensione;
  • riduce il colesterolo cattivo e i trigliceridi;
  • rafforza le ossa e tonifica i muscoli;
  • e tanto, tanto altro!

Si svolge all’aperto consentendoti di godere della luce del sole e di osservare angoli e panorami naturali unici inoltre camminare in gruppo stimola le relazioni e lo scambio comunicativo.

Personalmente la camminata sportiva è l’unica attività che mi consente di staccare totalmente la spina!

La camminata sportiva [così come: bicicletta, corsa lenta, nuoto e altri sport] è uno sport aerobico: prevede movimenti ritmici ripetuti e continui dei grandi gruppi muscolari [braccia e gambe] per almeno 10 minuti.

Gli sport aerobici sono particolarmente adatti alla persona con diabete con un buon controllo della glicemia: consumano zuccheri e tendono ad abbassare la glicemia; l’organismo allenato utilizza meglio l’insulina e la stessa quantità di insulina ha un effetto maggiore.

Camminare in compagnia e con persone che sono a conoscenza del tuo problema rende l’attività fisica più sicura e rilassante, non avere timore di spiegarlo a chi ti sta accanto.

Pubblicato da azuccherozero

Mi chiamo Francesca e la mia mission è: prevenire o tardare l’insorgenza del diabete attraverso un’alimentazione corretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.