Tartufi di pandoro (ricetta dolce)

bon bon al pandoro

Anche se le feste sono passate, avete ancora del pandoro che gira per casa, oramai vivendo di vita propria? Con questi tartufi di pandoro, potrete dargli una seconda chance….e che chance!

In realtà, il metodo è applicabile anche alle torte o alle merendine che sopravvivono alle fauci dei vostri familiari (sempre che abbiate questo problema) e anche al panettone: l’importante è che la base non abbia creme o farciture.

La ricetta l’ho trovata su GialloZafferano: io ho solo fatto delle piccolissime varianti, sostituendo la buccia di arancia con quella di limone.

Contrariamente alle apparenze questi tartufi si preparano davvero in poco più di 5 minuti e non necessitano neppure di cottura: la facilità di preparazione, inoltre, li rende un dolce adatto da preparare anche insieme ai vostri bambini, che poi apprezzeranno anche il risultato finale!

Unica accortezza: si conservano in frigorifero per un paio di giorni, ma è meglio toglierli dal frigo qualche minuto prima di consumarli perchè tendono ad indurirsi.

Io li trovo ottimi come accompagnamento per il caffè, ma anche per una gratificazione dopo cena sono perfetti…

Vi ho incuriosito? Seguitemi in cucina e prepariamo insieme i tartufi di pandoro!

Ingredienti per circa 20 tartufi:

  • 400 grammi di pandoro;
  • 100 ml di panna fresca liquida più un cucchiaino;
  • 3-4 cucchiai di cacao amaro;
  • scorza grattugiata di 1 arancia;
  • 30 grammi di cioccolato fondente.

Tagliate grossolanamente il pandoro e frullatelo in un mixer (se avete il Bimby, 30 secondi a velocità progressiva da 4 a Turbo): deve sbriciolarsi completamente.

Mettetelo in una ciotola e aggiungete la panna, fino ad ottenere un composto modellabile.

In una fondina, mettete il cacao e con il composto formate delle palline grandi quanto una noce e fatele rotolare nel cacao, in modo da farle ricoprire da tutti i lati.

Disponete le vostre palline su un piatto da portata e decoratele come preferite: io ho sciolto il cioccolato fondente nel microonde (30 secondi a 700 W, poi ho mescolato e fatto sciogliere per altri 20 secondi a 700 W), ho aggiunto un cucchiaino di panna, ho mescolato e, con un cucchiaino, ho fatto cadere alcune gocce del composto sui tartufi.

Vedrete che figurone che farete con i vostri ospiti!

tartufi di pandoro

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su InstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Vellutata di spinaci (ricetta Dukan) Successivo Strudel salato con culatello (ricetta stuzzichino)

12 commenti su “Tartufi di pandoro (ricetta dolce)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.