Shirataki o pasta con scampi e fiori di zucca, ricetta light

La mia dieta prosegue con buoni risultati, ma devo anche pensare alla mia dolce metà che non segue la Dukan e allora ecco che cosa ho inventato: un ottimo condimento per pasta con scampi e fiori di zucca che, con l’aiuto di un tollerato (il vino bianco, nella misura di un cucchiaio al giorno) e della dose di olio extravergine di oliva consentita (un cucchiaino), ho potuto adattare a me (con gli shirataki) e a lui (con gli spaghetti).

Il risultato? Massima soddisfazione culinaria per entrambi…e a me non è sembrato neppure di stare a dieta!

Il segreto è nella qualità degli ingredienti base: gli scampi devono essere freschissimi e non congelati e i fiori di zucchina davono essere ben carnosi. Tutto il resto, vedrete, viene da sè! E, come sempre, in pochissimi minuti!

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 grammi di spaghetti (oppure 5 matassine di shirataki secchi);
  • due cucchiaini di olio extravergine di oliva (io ho usato quello di Genuinitaly);
  • uno spicchio di aglio;
  • 10 scampi freschissimi;
  • una ventina di fiori di zucchina;
  • due cucchiai di vino bianco.

Pulite gli scampi: praticate un’incisione con un coltellino affilato nella parte inferiore e sgusciateli, eliminando il filamento nero (che è l’intestino). Se sono freschissimi, non farete alcuna fatica.

Sciacquate con delicatezza e tagliate a rondelle i fiori di zucchina.

Mettete l’acqua della pasta a bollire e, al momento giusto, calate gli spaghetti.

Per gli shirataki, invece, se utilizzate quelli secchi, mettete l’acqua a bollire senza salarla, poi immergete gli shirataki e lasciateli nell’acqua bollente per circa 7 minuti. Quindi scolateli e sciacquateli con acqua calda per un paio di volte (questo passaggio serve per eliminare la sostanza zuccherina che li rende secchi).

Nel frattempo, ponete lo spicchio di aglio e l’olio in una padella antiaderente: inclinate la padella in modo che l’aglio, nonostante la poca quantità di olio, sia ben immerso.

Quando l’aglio sarà dorato, aggiungete gli scampi, fateli saltare brevemente e sfumate con il vino bianco.

Fate evaporare il vino e quindi unite i fiori di zucchina, continuando a farli saltare per un paio di minuti, finchè non si ammorbidiscono.

Aggiungete gli spaghetti o gli shirataki al condimento e mantecate il tutto con un goccino di acqua di cottura…e non dite a nessuno che siete a dieta!!!!

Ecco il mio doppio risultato:

Spaghetti

Shirataki

Precedente Insalata ai sapori di terra, ricetta light Successivo Biscotti Dukan, ricetta light

9 commenti su “Shirataki o pasta con scampi e fiori di zucca, ricetta light

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.