Crea sito

Polpette di mozzarella di Benedetta Parodi (ricetta finger food)

polpette di mozzarella

Se cercate un’idea finger food da realizzare con ingredienti economici e in tutta velocità, le polpette di mozzarella di Benedetta Parodi sono quello che fa per voi!

La ricetta è tratta dal suo ultimo libro, “E’ pronto!“, ma ho apportato alcune modifiche per rendere l’impasto più morbido e ottenere un risultato finale ancora più appetitoso.

L’ideale per queste polpette è la frittura: solo così avrete un effetto croccante fuori e morbido dentro.

Potete però provare a farle cuocere in forno caldo ventilato, se volete un piatto più light.

Siete pronti per preparare insieme a me queste polpette di mozzarella? Seguitemi in cucina!

Ingredienti per 4 persone (circa 25 polpette di dimensione medio-piccola)

  • 150 grammi di mozzarella tagliata a fette e ben sgocciolata;
  • 100 grammi di pangrattato;
  • 80 grammi di grana grattugiato;
  • 3 uova;
  • noce moscata q.b.;
  • semola q.b.;
  • olio di semi per friggere;
  • sale q.b..

Se usate il metodo tradizionale, riunite in un mixer il pangrattato, la mozzarella ridotta a tocchetti, le uova, una presa di sale, il grana grattugiato e un pizzico di noce moscata.

Tritate gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo.

Se usate il Bimby, mettete nel boccale il pangrattato e la mozzarella tagliata grossolanamente, insieme alle uova, al sale, al grana e alla noce moscata e tritate per 30 secondi a velocità 6.

Riunite il composto in una ciotola e mettetelo in frigorifero per almeno mezz’ora.

Trascorso questo tempo, formate delle polpettine tonde della grandezza di una noce, passatele nella semola e  scuotetele delicatamente per eliminare quella in eccesso.

Scaldate abbondante olio in una padella e friggete le polpette finché non saranno dorate e croccanti.

Fatele sgocciolare su un foglio di carta per fritti o di carta assorbente e servitele ancora calde.

Vedrete che con la minima fatica farete un figurone!

polpette mozzarella

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookTwitter e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.