Pasta mista con seppie e pesto (ricetta primo piatto)

pasta mista con pesto e seppie

Lo sapete vero che il pesto lega benissimo con il pesce? Bè, non poteva certo tradire le sue origini genovesi e quindi marinare! Per questo non potete non provare la mia ricetta della pasta mista con seppie e pesto.

Di solito, il pesto si trova associato, in particolare, ai frutti di mare. Io però ho voluto sperimentare l’unione con le seppie e il risultato è stato stupefacente: davvero gustoso ed anche leggero.

Ho utilizzato, per questa ricetta, la pasta mista, che a me piace molto perchè rende il piatto molto più allegro: se voi, però, decidete di proporre questo piatto in una cena più formale, servite un unico formato di pasta per un effetto più elegante.

Se volete sperimentare questo primo gustoso e rapidissimo, seguitemi in cucina e prepariamolo insieme.

Ingredienti per 2 persone

  • 140 grammi di pasta mista;
  • tre cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • uno spicchio di aglio;
  • 250 grammi di seppie pulite;
  • un bicchiere di vino bianco;
  • 3 cucchiai abbondanti di pesto;
  • sale grosso q.b. per salare la pasta.

Iniziate preparando le seppie: eliminate il “dente” centrale e tagliatele a striscioline, più o meno delle stesse dimensioni.

Mettete a bollire l’acqua per cuocere la pasta e, quando raggiunge il punto di ebollizione, salatela e calatevi le vostre porzioni di pasta mista.

In un tegame, mettete a scaldare l’olio con lo spicchio di aglio schiacciato e, quando sarà ben profumato, unite le striscioline di seppia e fatele saltare per qualche minuto, quindi sfumate con il vino bianco e fatele cuocere per il tempo necessario alla cottura residua della pasta (circa 7 minuti).

Scolate la pasta e conditela con le seppie e il pesto: sentirete che profumo!

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su InstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Frittata con fiori di zucchina (ricetta vegetariana) Successivo Fagottini di pasta sfoglia (ricetta stuzzichino)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.