Orata al cartoccio, ricetta secondi piatti

Cosa ne dite di un buon secondo a base di pesce, facile da preparare e gustoso, oltre che (ADDIRITTURA!!!) sano?

Bè, la risposta è semplice e sta in un segreto: la cottura al cartoccio, che permette di unire sapori e profumi, senza far moltiplicare le calorie.

Come per tutti i piatti a base di pesce, ovviamente, è indispensabile la freschezza della materia prima: la mia scelta è caduta sull’orata, che è anche abbastanza facile da pulire, avendo poche spine e molto grandi.

Vediamo come preparare l’orata al cartoccio….ah dimenticavo: la ricetta mi è stata suggerita dai miei amici Stefano ed Anna!

Ingredienti per 2 persone:

  • due orate da circa 300 grammi (sceglietele già eviscerate);
  • otto pomodorini Pachino;
  • un mazzetto di prezzemolo;
  • un limone;
  • due cucchiai di olio extravergine di oliva (io uso l’olio Amore dei Sensi di  Gusto per amore);
  • sale q. b..

Sciacquate le orate sotto l’acqua corrente e mettetele a sgocciolare in uno scolapasta.

Prendete due fogli di carta da forno abbastanza grandi da contenere le orate e da poter essere richiusi.

Mettete al centro di ogni foglio l’orata, salatela leggermente, mettete una fettina di limone e del prezzemolo tritato dove c’erano le interiora, altre due fettine di limone sopra e quattro pomodorini tagliati a metà. Salate ancora e spolverate con il prezzemolo tritato.

Irrorate con un cucchiaio d’olio e chiudete il cartoccio.

Ripetete l’operazone con l’altra orata e infornate i due cartocci sulla placca del forno a 200 gradi per 35-40 minuti.

A cottura ultimata, potete decidere di servire le orate nel loro cartoccio, come ho fatto io, oppure di svuotare il contenuto del cartoccio nel piatto da portata: in ogni caso, il risultato sarà ottimo!

Ecco uno dei miei cartocci:

Precedente Torta ricotta e cioccolato, ricetta dolce Successivo Fegato in salsina aromatica, ricetta secondi piatti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.