Olio Sagra Bassa Acidità: un amico in cucina!

L’Olio Sagra Bassa Acidità è il prodotto di cui voglio parlarvi oggi!

olio sagra bassa acidità

Olio Sagra Bassa Acidità

Ve ne parlo perchè è davvero un amico in cucina: innanzitutto, è un olio extravergine di oliva al 100% italiano e poi è un mix perfetto per ogni tipologia di cibo o di cottura. Lega benissimo, infatti, sia con la carne che con il pesce e le verdure ed ha una consistenza delicata che si adatta anche ad essere consumato a crudo, con il classico filo di olio sull’insalata o sui mix di verdure, che adesso in estate saranno i protagonisti della nostra tavola.

Questo #oliosagra è la massima eccellenza dell’offerta del brand, che è un’azienda storica italiana, da sempre sinonimo di qualità.

Mi sembra utile anche specificarvi cosa significa “bassa acidità” e perchè è così importante che un olio abbia questa caratteristica: l’acidità è uno dei parametri rispetto ai quali si commisura la qualità dell’olio; più questo valore va verso il basso, maggiore è la qualità del prodotto. Le olive che vengono lavorate subito dopo la loro raccolta, infatti, e la cura nel successivo processo di produzione, garantiscono il mantenimento di un’acidità minima e quindi una conservazione di tutte le qualità organolettiche di partenza.

L’Olio Sagra Bassa Acidità ha un’acidità naturale inferiore di circa il 60% a quella massima consentita dalla normativa comunitaria e mai superiore allo 0,3%

Ma veniamo all’aspetto, al profumo e al sapore, che sono le caratteristiche che vi faranno innamorare dell’Olio Sagra Bassa Acidità: il colore è un bel verde dai riflessi dorati e visivamente il prodotto è molto limpido; il profumo è di media intensità, proprio di oliva; il gusto è vellutato e sapido, con note iniziali dolci, che successivamente si sviluppano verso l’amaro e il leggermente piccante.

Io utilizzo spesso questo olio in cucina e mi trovo benissimo: consiglio anche a voi di farlo, ricordando che #sagraèilnostroolio !

Se vi piacciono le mie ricette, vi aspetto su FacebookInstagramTwitter e Pinterest!

Precedente Ciambella al limone (dolce facile) Successivo Brioche col tuppo (ricetta siciliana)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.